Golfo Aranci

Basket, sorrisi e festa nel segno della solidarietà

OLBIA. La partita della solidarietà tra Dinamo e Dinamo Lab si chiude 110 pari nella serata dedicata alla beneficenza.
Nel match tra Dinamo e Dinamo Lab su due ruote, ormai diventato evento tradizionale di chiusura dell’anno biancoblu, trionfa ancora una volta la solidarietà e la voglia di stare insieme nel segno del basket e della cionfra. In un PalaSerradimigni festoso con quasi trecento tifosi accorsi al match di beneficenza organizzato da Dinamo, Fondazione Dinamo e Unicef Italia finisce 110 pari al termine di una spassosa sfida tra fischi arbitrali improbabili, risate, imbrogli benevoli e divertimento. A tenere banco la sfida tra i capitani delle due formazioni, Stefano Sardara e Geppi Cucciari, e le prove balistiche dei giganti su due ruote. L'intero incasso sarà devoluto in favore del progetto "Unicef Bambini in pericolo".
Le squadre.

Panchine invertite per questa occasione: a capo della Dinamo Lab coach Federico Pasquini mentre alla guida della Dinamo coach Salvatore Cherchi. Nella formazione Dinamo il capitano Stefano Sardara, David Bell, Darius Johnson Odom, Lollo D’Ercole, Trevor Lacey, Dusko Savanovic, Tau Lydeka, Gabe Olaseni, Brian Sacchetti e special guest il direttore generale di Unicef Italia Paolo Rozera. Nella formazione Dinamo Lab capitanata da Geppi Cucciari, Claudio Spanu, Tore Arghittu, Dario Langiu, Adriano Tiberi, Giampietro Simula, Wilmer Pinzon, Alessandro Manca e Max Ruggeri. Starting five Dinamo con Sardara, Johnson Odom, D’Ercole, Sacchetti e Lacey, per la Dinamo Lab Spanu, Arghittu, Manca, Tiberi e Ruggeri. Arbitri d’eccezione Jack Devecchi, Rok Stipcevic e Gani Lawal. Al tavolo nei panni di ufficiali di campo Diego Monaldi, Michele Ebeling e Josh Carter.
Starting five. I primi due punti portano la firma di Giampi Simula, raddoppia subito Manca. La Dinamo Lab scava il gap fino all’ 8-0. Lollo D’Ercole sblocca i suoi dalla lunetta, canestro da sotto di Lacey. La madrina dell’evento e capitano della Dinamo Lab Geppi Cucciari fa il suo ingresso in campo e serve subito l’assist per Arghittu, risponde Brian Sacchetti dall’arco. Lacey trova il feeling con il canestro, anche Geppi che mette a segno un mini break di 7 punti. Il primo tempo si chiude 12-29. Grazie a una magia degli ufficiali di campo nel secondo tempo la sfida si porta punto a punto: il tabellone dice 36-34 per la Dinamo al30' grazie a una magia di Lollo D’Ercole che infila il canestro della parità, e Lacey quello del sorpasso . Negli ultimi dieci minuti ci sono a referto i primi punti del direttore generale di Unicef Italia Paolo Rozera e quelli di Gabe Olaseni. Ancora un piccolo aiuto dagli ufficiali di campo il punteggio diventa 108 pari quando sul cronometro restano 30’’. Il match si chiude 110 pari in mezzo agli applausi, gli abbracci e un clima di festa generale.

Sfida da tre. All’intervallo lungo ha tenuto banco la sfida al tiro da tre tra Claudio Spanu, e Josh Carter. Due tiri a testa da ogni posizione dell’arco: il numero 23 biancoblu ne infila 5 sbagliandone solo 3 mentre il capitano della Dinamo Lab, complice forse un po’ di emozione, fa 2/10. Si aggiudica la sfida l’ala originaria di Dallas. Subito dopo la sfida tra il numero uno biancoblu Stefano Sardara e Geppi Cucciari si trasferisce sul campo. Per i due capitani duello dalla lunetta: apre le danze la Cucciari che fa 2/5 mentre il presidente della Dinamo fa virgola. Si aggiudica la sfida dalla linea di carità il capitano della Dinamo Lab e supertifosa biancoblu Geppi.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA