Previsti 33mila passeggeri in transito in aeroporto a Olbia nel ponte pasquale

OLBIA. La Geasar S.p.A., società di gestione dell’Aeroporto di Olbia, per le giornate del ponte Pasquale (tra giovedì 29 marzo e martedì 3 aprile) stima un flusso di circa 33.000 passeggeri tra arrivi e partenze, per un totale di 260 voli.
Rispetto alla Pasqua dello scorso anno, che ricadeva nel mese di aprile, si prevede una crescita del +11%.
Se invece si considera il ponte pasquale del 2016, che ricadeva nello stesso periodo, l’incremento è del 59% (circa 12.000 passeggeri).
Durante il ponte pasquale lo scalo di Olbia offrirà collegamenti verso 9 paesi, per un totale di 25 destinazioni di linea operate dai principali vettori partner: Air Italy, easyJet, Eurowings, Edelweiss, Lufthansa, Norwegian, Transavia, Volotea e Vueling.
 
Nel dettaglio, da Olbia si potranno raggiungere le seguenti destinazioni: Austria (Vienna), Danimarca (Copenhagen), Francia (Parigi Orly), Germania (Amburgo, Berlino, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Monaco, Norimberga e Stoccarda), Inghilterra (Londra), Olanda (Amsterdam), Spagna (Barcellona) e Svizzera (Basilea, Ginevra e Zurigo).
Per quanto riguarda il mercato domestico, Olbia sarà collegata con: Milano (Linate e Malpensa), Roma, Bologna, Torino, Napoli, Verona e Venezia.
Da segnalare un collegamento charter da Palma di Majorca.
 
Dal primo gennaio a oggi sono transitati presso lo scalo gallurese circa 20.000 passeggeri in più rispetto allo stesso periodo del 2017 (+15%).
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA