Stasera alle 20.45 palla a due tra Trento e Dinamo

di Davide Mosca
OLBIA. La Dinamo Banco di Sardegna è pronta per la prossima sfida: questa sera alle 20.45 alla BLM Group Arena, ex PalaTrento, gli uomini di coach Zare Markovski affronteranno l’Aquila Basket Trento. I giganti biancoblu calcheranno il parquet trentino contro una delle formazioni più in forma del campionato, Trento vanta infatti una striscia aperta di sei vittorie consecutive. Per Devecchi e compagni un solo imperativo: vincere, senza se e senza ma. Il Banco si trova davanti a un’altra sfida, la penultima della regular season, fondamentale per la corsa ai playoff.

“Trento è una squadra di altissimo valore, soprattutto difensivo, e credo che la loro difesa sia la chiave dell’ascesa che hanno avuto in questi anni, insieme alla costruzione di una squadra di grande qualità dove tutti i giocatori, dalle guardie ai lunghi, possono accettare di marcare sia sotto canestro sia fuori, con cambi sistematici _ha commentato coach Markovski nella consueta conferenza stampa pre partita_. Ormai quello di Trento è un sistema rodato, che paga, come dimostra il cammino in questa stagione che la consacra tra le migliori squadre del campionato. Sono molto fisici, giocano di energia: la chiave sarà scardinare il loro attento sistema di difesa”.

Trento. La formazione trentina allenata da coach Maurizio Buscaglia, archiviata la prima finale playoff della sua storia che ha visto i bianconeri cedere in gara 6 lo Scudetto a Venezia, è ripartita per la stagione 2017/2018 dalle conferme del gruppo che lo scorso anno ha firmato l’incredibile cavalcata della stagione dei record. A capo del gruppo per il settimo anno ci sarà il capitano argentino Toto Forray affiancato da Luca Lechtaler, Diego Flaccadori, Joao Gomes, Dominique Sutton e Shevon Shields. A questo gruppo già affiatato si sono aggiunte le firme del play messicano Jorge Gutierrez, classe 1988, della guardia olandese Franke Yannik e del centro Chane Behanan, tutti e tre al debutto nel campionato italiano. In maglia Aquila c’è anche Ojar Silins, lettone cresciuto cestisticamente a Reggio Emilia, al rientro in Italia dopo un anno in Germania. A stagione in corso il club del presidente Luigi Longhi è intervenuto sul mercato: salutati Filippo Baldi Rossi, passato alla Virtus Bologna, e Chane Behanan, ha fatto il suo rientro a Trento Dustin Hogue, già protagonista lo scorso anno della cavalcata dei trentini.

La parola a Trento. L’assistant David Dusmet commenta così l’imminente sfida con Sassari: “L’attacco di Sassari è fra i migliori del campionato, hanno tanti giocatori di talento che amano giocare insieme ed esaltare le qualità di ognuno. La nostra difesa di squadra ancora una volta dovrà fare la differenza, come spesso ci è successo durante la stagione e durante le ultime settimane. A Torino nonostante la vittoria ci sono stati momenti di difficoltà su entrambi i lati del campo, dobbiamo limare alcuni dettagli e cercare di mantenere tutti i nostri giocatori coinvolti: in settimana abbiamo lavorato bene da questo punto di vista”.

Diretta in Club House. La sfida di oggi sarà trasmessa in diretta nella Club House di Sassari, in via Nenni 2/28: l’ingresso è libero ma è necessario prenotare il proprio posto allo 079275075.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS