Trofeo Citta di La Maddalena: pioggia di medaglie per la Kan Judo Olbia

OLBIA. Sei medaglie per gli agonisti e 18 (di cui 9 d’oro) per i piccoli judoka: è il bilancio della trasferta maddalenina della Kan judo Olbia di Angelo Calvisi che sabato e domenica scorsa ha partecipato al “17º Trofeo città di La Maddalena” e al “Trofeo garibaldino”, due belle manifestazioni organizzate dal locale Judo club capitanato dal maestro Antonio Isoni. Un appuntamento irrinunciabile per la Kan judo storicamente legata da rapporti di amicizia e collaborazione con il club maddalenino.

La gara agonistica di sabato, che aveva visto nelle ultime due edizioni il team di Calvisi primo e secondo nella classifica a squadre,  è stata condizionata - malgrado i buoni risultati -  da un po’ di sfortuna a causa di alcuni infortuni pre-gara che non hanno permesso di schierare la squadra al completo. Buona comunque la prestazione dei sei atleti sul tatami. Sono state conquistate due medaglie d’oro con Simone Rosas ( 50 kg esordienti) e Letizia Nicolè (57 kg esordiente), due d’argento con Antonio Chessa (90 kg) e Manuel Asara (60kg cadetti) e 2 di bronzo con Gabriele Marrone e Riccardo Nurzia (esordienti).

Decisamente nutrita e agguerrita invece la squadra dei piccoli judoka che, guidati dal maestro Angelo Calvisi e dal collaboratore tecnico Gavino Carta, hanno partecipato domenica al Trofeo Garibaldino dedicato ai preagonisti, tra i 4 e gli 11 anni. Nove le medaglie d’oro: Diego Langiu, Amir Romdhani, Davide Lepri, Jacopo Merone, Veronica Derosas, Noemi Rosas, Matilde Bonino, Riccardo Virdis e Francesco Spano.

Argento per Riccardo Leoni, Riccardo Nappo, Diana Palitta e Riccardo Morittu.
Bronzo per Sebastiano Calvisi, Nicolas Palitta, Alice Perri, Riccardo Spano e Riccardo Careddu
. L’attività nella palestra di via Perù continua fino al 30 giugno. Per i più piccoli gli impegni con le gare sono terminati mentre gli agonisti si preparano all’ultimo importante appuntamento della stagione con la Guido Sieni cup che si disputerà a Sassari il 30 giugno e il primo luglio. La manifestazione, che vedrà sul tatami del Palaserradimigni anche rappresentative provenienti dalla Penisola con giovani atleti di alto livello, è valevole come terza e ultima fase del Gran prix regionale, la classifica a punteggio dei judoka sardi nelle categorie giovanili.

Tra gli atleti del Kan judo Olbia in questo momento ai vertici del Gran prix, Teseo Garrucciu, saldamente in testa agli esordienti A con una seria ipoteca sula vittoria finale. Carlo Altana, è secondo nei cadetti 60 kg e Manuel Asara nelle prime posizioni nella stessa categoria.

 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA