Nuove modalità pagamento ticket sanitari, 330 transizioni in 30 giorni

OLBIA. Sono 330 le persone che a un mese dall'attivazione del servizio hanno usufruito della nuova modalità di pagamento del ticket sanitario ATS, sistema che consente di effettuare la transazione in qualunque sportello sul territorio regionale a prescindere dall'area di residenza e dal luogo in cui sarà effettuata la prestazione. In altre parole: una persona residente a Oristano che si sottopone ad una visita a Nuoro può pagare il proprio ticket "sotto casa" ossia in uno sportello dell’Area di residenza, evitando il disagio di doppi viaggi.

Un riscontro dunque molto positivo da parte dei cittadini con un trend in forte crescita, se si pensa che nei primi 15 giorni gli utilizzatori sono stati solo 64 e nella seconda quindicina del mese ben 266. Particolarmente soddisfatto il Direttore Amministrativo ATS Sardegna, Stefano Lorusso: «Il nuovo servizio studiato dall’ATS snellisce le procedure di pagamento del ticket sanitario e offre la possibilità agli utenti di pagare qualsiasi prestazione negli sportelli della propria Area di residenza. I dati ci dicono che 330 persone hanno già usufruito del servizio e che esiste una buona integrazione tra tutte le ASSL del territorio. Siamo certi che con il passare del tempo il nuovo metodo di pagamento sarà sempre più utilizzato».
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche