Il manto stradale della 131 Sassari-Cagliari in completo dissesto, interrogazione del M5s

OLBIA. “In Sardegna, la Strada Statale 131, arteria principale che collega l'intera Isola, è in condizioni inaccettabili. Da troppo tempo nel tratto tra Sassari-Oristano e Oristano-Sassari il manto stradale è gravemente deteriorato. Andrebbero quindi avviati urgentemente dei lavori di risistemazione del manto stradale in quello stesso tratto e una progettazione di svincoli che eliminino i numerosi incroci a raso quali misure e soluzioni intenda mettere in atto al fine di garantire la massima sicurezza dei viaggiatori che percorrono la Strada Statale 131”. E’ quanto richiesto, questo pomeriggio, dalla deputata algherese del Movimento 5 Stelle Paola Deiana ai rappresentanti del Governo, attraverso l’interrogazione a risposta immediata in Commissione sottoscritta da tutti i deputati sardi. Nel suo intervento, l’onorevole ha spiegato come la Sardegna soffra da sempre di una carente rete stradale che spesso versa in condizioni non ottimali. “È evidente – ha precisato Deiana - che la puntuale manutenzione risulta, dunque, elemento imprescindibile per garantire l'efficienza dei collegamenti e la sicurezza dei viaggiatori.

Da troppo tempo nel tratto tra Sassari/Oristano e Oristano/Sassari il manto stradale è gravemente deteriorato. Recentemente sono stati annunciati dall'Anas lavori di manutenzione su un tratto di circa 6 chilometri che ricade nei Comuni di Ploaghe, Florinas e Codrongianos, così come negli scorsi anni sono stati posti in essere lavori di manutenzione di questa tipologia sempre su parti limitate. Nei restanti tratti, gli interventi tampone realizzati sono stati dei palliativi che si sono rivelati inefficaci a causa degli agenti atmosferici e del traffico automobilistico, costringendo Anas ad intervenire ripetutamente. I lavori di manutenzione così eseguiti – ha sottolineato la deputata algherese - sono, non solo inutili e inefficaci, ma rappresentano un costo continuo che potrebbe essere evitato. È altresì rilevabile che le condizioni del manto stradale migliorino nettamente nel tratto compreso tra Oristano/Cagliari in entrambi i semi di marcia, con una dicotomia di gestione inspiegabile. Ulteriore problematica riguarda i numerosi incroci a raso presenti sull'intera arteria che rappresentano, ad oggi, una delle principali cause di incidenti stradali”.

 Per il Governo è intervenuto il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Michele dell’Orco. “Ringrazio l’onorevole, sicuramente faremo quanto da lei richiesto, il Governo controllerà e solleciterà Anas a fare i dovuti investimenti e i dovuti controlli su questa strada”. E’ quanto assicurato dallo stesso Sottosegretario, che in premessa ha parlato del progetto di adeguamento e messa in sicurezza del valore di oltre 178 milioni euro, suddiviso in tre stralci. “Il progetto esecutivo del l° stralcio – ha detto dell’Orco - è stato redatto ed è in corso di approvazione, mentre gli altri due sono in corso di redazione”.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS