Buddusò sarà la sede del ritiro estivo dell'Olbia Calcio

OLBIA. Sarà Buddusò la sede del ritiro estivo dell'Olbia che si appresta a iniziare il suo quarto campionato consecutivo di Serie C. A partire dal 15 luglio e sino alla fine di agosto, alloggiati presso una storica abitazione del centro del paese sistemata a dovere per l'occasione, i Guardiani del Faro inizieranno la preparazione sul rinnovato manto erboso del Campo Sportivo Borucca.

Questo pomeriggio, l'Olbia, rappresentata dal presidente Alessandro Marino, dal mister Michele Filippi e dal portiere Maarten Van der Want, è stata ospite del primo cittadino Giovanni Antonio Satta presso la Sala Consiliare del Comune dove è stata presentata la partnership stretta con il centro del Monte Acuto. Grande ospitalità da una parte, preziosa opportunità dall'altra. Olbia e Buddusò, nel nome di uno sport che eccelle e che promuove il territorio, rinsaldano così un legame storicamente già fortissimo.

A fare gli onori di casa è stato il primo cittadino Giovanni Antonio Satta: "Siamo molto contenti di poter presentare in questa sala la nascita di una bella collaborazione. Quando l'Olbia ci ha manifestato l'esigenza di trovare un luogo che potesse ospitarli per il ritiro estivo, abbiamo accolto a braccia aperte il club. Tra Buddusò e Olbia c'è un rapporto stretto e intendiamo ricambiare nel migliore dei modi l'accoglienza che Olbia ha riservato ai buddusoini nel corso degli anni. Per questo dico che qua dovete sentirvi come a casa vostra. Con grande piacere abbiamo aumentato gli investimenti e abbreviato le tempistiche per sistemare l'impianto sportivo e siamo felici che l'Olbia possa essere la prima squadra a utilizzare il campo".

La parola è passata quindi al presidente Marino: "Non posso che ringraziare il sindaco per quanto ha saputo fare in così poco tempo. A maggio venimmo per la prima volta a parlare con l'Amministrazione e, per altre esperienze passate, non ci aspettavamo di trovare un interlocutore così disponibile e sollecito a venire incontro a quelle che sono le esigenze di un club professionistico. Siamo rimasti colpiti dall'efficienza e dall'accoglienza ricevuta, anche se sapevamo del legame viscerale che unisce le due comunità, quella di Olbia e quella di Buddusò. Sono molto contento che il Comune abbia visto nella squadra un'opportunità e una cassa di risonanza mediatica. È quello che ci proponiamo da tre anni a questa parte: rappresentare e dare valore al territorio".

Per mister Filippi la scelta di Buddusò dice di "una società lungimirante nel fare un investimento di grande significato per il contesto attuale. Sono convinto che avere la possibilità di allenarci in un ambiente familiare ci aiuterà. Sarà un ritiro diverso da quelli passati perché avremo l'opportunità di restare sempre nella stessa sede e di lavorare con maggiore serenità. L'auspicio è che i tifosi e simpatizzanti dell'Olbia possano venire numerosi a farci visita per porre, insieme a noi, le migliori basi per una grande stagione".

In chiusura la parola è andata a Van der Want, fresco di rinnovo biennale con l'Olbia: "Mi accodo anche io ai ringraziamenti al sindaco e ringrazio anche il presidente per avermi dato la possibilità di proseguire la mia avventura in maglia bianca. Era l'unica cosa che volevo e non vedo l'ora di iniziare. Fare il ritiro vicino a casa sarà certamente un valore aggiunto".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS