Mister Filippi parla del futuro dell'Olbia: "Daremo tutto, campionato stimolante"

OLBIA. I calendari della Serie C 2019/2020 sono stati svelati. A commentare la nuova, imminente, stagione che vedrà l'Olbia ai nastri di partenza nella sempre più competitiva terza serie nazionale, è il tecnico dei bianchi Michele Filippi, impegnato con lo staff e con il gruppo nella seconda settimana di ritiro a Buddusò. 

Si parte domenica 24 agosto. "Faremo il nostro esordio stagionale contro una squadra - il Siena - che sarà tra quelle che punteranno alla vittoria finale del campionato" afferma il mister che poi prosegue precisando come "questo di certo non ci spaventa perché lavoreremo duramente per arrivare al primo impegno al massimo della condizione e della determinazione. In questo senso, le partite di Coppa Italia contro Ternana e Rieti rappresentano il giusto viatico da seguire per arrivare pronti". 

L'esordio al Nespoli arriverà invece domenica 1 settembre. In Sardegna arriva una vecchia conoscenza del girone A, la Giana Erminio: "Ritroviamo una squadra che arriva da un'annata complicata. Si tratta di un avversario ostico ed esperto che in questa categoria è ormai una realtà consolidata come  del resto la gran parte delle contendenti del nostro girone. Quello che ci aspetta - preannuncia Filippi - sarà un campionato con un altissimo tasso di competitività, bello e stimolante da giocare". 

A fare la differenza per l'Olbia può essere, quest'anno più che mai, la spinta del pubblico: "Noi ce la metteremo tutta, vogliamo essere capaci di dire la nostra su ogni campo per toglierci tutte le soddisfazioni possibili. Saranno però determinanti il supporto dell'ambiente e il calore del nostro pubblico. L'entusiasmo della città e dei tifosi - spiega il tecnico - può trasformarsi in quell'energia necessaria a superare i nostri limiti Sì, la spinta del Nespoli può essere decisiva".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA