Nuovo percorso multisensoriale per "Nuragica" ad Arzachena

OLBIA. Nuragica torna in Gallura con una veste completamente rinnovata e ancora più immersiva. “Il più sorprendente viaggio nel tempo fra ricostruzioni e realtà virtuale” si presenta per l’edizione estiva nel borgo arzachenese di Cannigione con un vero e proprio percorso multisensoriale nell'età dei Nuragici, il popolo che in Sardegna, intorno al 1700 avanti Cristo, diede vita a una delle civiltà più evolute del Mediterraneo occidentale.

Il percorso, allestito ad hoc in un’area di circa 1500 metri quadri posta in una delle vie più trafficate del centro turistico che si affaccia sul Golfo di Arzachena, è stato creato dalla Cooperativa Sardinia Experience in collaborazione con il Comune di Arzachena per raccontare ai vacanzieri una storia per molti ancora sconosciuta. Le visite guidate si snodano all’interno di un parco all’aperto dove villaggi, nuraghi e zone di culto prendono vita grazie alle spettacolari scenografie e ambientazioni. Si tratta del primo parco “open air” in Sardegna interamente dedicato alla Civiltà Nuragica.

<Siamo orgogliosi di ospitare per la prima volta ad Arzachena la mostra-evento NURAGICA®, una novità in termini di divulgazione e intrattenimento legata al mondo dei beni culturali e che ha sviluppato un format inedito appositamente per il nostro Comune – afferma Valentina Geromino, delegata alla Cultura, Sport e Spettacolo -. Si tratta di un vero e proprio attrattore culturale, sempre più coinvolgente ed interattivo grazie all'impiego della Realtà Virtuale Immersiva, ultima frontiera tecnologica che abbiamo avuto modo di apprezzare in occasione della Fiera di Paestum, e alla realizzazione di un nuovo percorso narrativo, tra scenari reali e ricostruzioni sperimentali che mirano a dare risalto anche alla specificità dei siti presenti sul nostro territorio. Il fine è quello di fare rete e di valorizzare in un modo alternativo e non convenzionale una parte fondamentale di storia e cultura della Sardegna>.

Il tour guidato all’aperto e la Realtà Virtuale Immersiva offrono ai turisti un’esperienza emozionale unica capace di attivare quel giusto interesse per la storia millenaria dell’Isola fino alla sua riscoperta. Il progetto realizza un network con l’area archeologica di Arzachena per valorizzarne l’unicità e, nel contempo, per creare un effetto di propagazione verso l’intero patrimonio culturale sardo. Nel nuovo format si potrà così apprezzare l’imponenza architettonica e le abilità degli antichi sardi che circa 3500 anni fa costruirono più di 10 mila nuraghi, centinaia di pozzi sacri e tombe dei giganti.


Grande spazio, inoltre, verrà dedicato ai laboratori didattici per le scuole del territorio che, a settembre e ottobre, potranno vivere in prima persona la storia della Civiltà Nuragica in modo diverso. Grazie alla collaborazione con l’Agenzia Forestas, lungo il percorso sarà possibile scoprire le tipicità dell’ambiente mediterraneo. Nuragica si inserisce nell’ambito delle azioni previste dal progetto “Arzachena Experience” cofinanziato con fondi POR Fesr Sardegna 2014-2020 - Culture Lab” e che vedrà nelle due edizioni previste (2019-2020) una serie di altre iniziative volte alla valorizzazione dell’area archeologica di Arzachena. La Cooperativa Sardinia Experience, inoltre, sta già lavorando ad una App di geolocalizzazione dei siti archeologici e ad una Nuragica Card che permetterà ai turisti di godere di sconti e pacchetti agevolati per visitare i siti dell’Isola aderenti al network. Nuragica ad agosto sarà aperta tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. Per info e prenotazioni visitare il sito www.nuragica.info o la pagina Facebook Nuragica La Mostra.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA