L'8TTO DONNA

Due appuntamenti a Olbia per la giornata internazionale delle donne

OLBIA. Per il consueto evento L’8TTO DONNA, organizzato ogni anno dall’Associazione Prospettiva Donna in concomitanza con la Giornata internazionale della donna, sono due gli appuntamenti in programma. Il primo è previsto per sabato 7 marzo presso la Sala Artport Gallery dell’Aeroporto Costa Smeralda di Olbia. A partire dalle 16.30 si svolgerà l’evento dal titolo Le parole delle donne, dedicato ad alcuni progetti realizzati nei Centri antiviolenza di Olbia e Oristano finalizzati a rafforzare le risorse e l’autonomia delle sopravvissute alla violenza. Allo scopo interverranno coloro che hanno partecipato alla realizzazione di essi e altre/i ospiti, Carla Concas, psicoterapeuta, Barbara Secchi, assistente sociale, Giuliana Angotzi operatrice del Centro Antiviolenza Prospettiva Donna, Francesca Marras, operatrice del Centro Antiviolenza Donna Eleonora di Oristano e lo stilista Carlo Petromilli, Simonetta Lai, Assessora ai servizi sociali del Comune di Olbia. L’evento del 7 è realizzato in collaborazione con Giulie Giornaliste, la rete delle giornaliste impegnate a diffondere un’informazione rispettosa delle donne, saranno presenti alcune Giulie giornaliste del Territorio e Caterina De Roberto del Direttivo Nazionale di Giulia Giornaliste.

Tra un intervento e l’altro, letture di testi e poesie animeranno l’incontro: Marella Giovannelli, Premio Alghero Donna 2018 – sez. Poesia, Maria Giuliana Campanelli, Giusy Carta leggeranno alcune delle loro poesie tratte dall’antologia Il profumo rosa degli asfodeli in cui sono raccolti anche i versi scritti da altre tre autrici sarde, e l’insegnante Maria Delogu leggerà alcuni testi scritti dalle donne in percorso. Accompagnamento musicale del duo Soul Flow. Modererà l’incontro Angela Galiberti di Giulia giornaliste. Il coordinamento dell’evento, invece, sarà curato da Fabrizio Derosas.
Il secondo appuntamento è per domenica 8 marzo in Piazza Elena di Gallura. A partire dalle 11, prenderà il via una manifestazione pubblica organizzata dal Gruppo promotore Olbia “II Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza” e da Prospettiva Donna, che insieme sostengono e diffondono la cultura della non violenza e di un mondo senza guerre, privilegiando il dialogo in qualsiasi forma e manifestazione. “La convinzione comune è che i temi trattati siano condivisi dall’intera città di Olbia, che, grazie alla sensibilità e alla collaborazione delle numerose associazioni impegnate sul fronte della non violenza, continua a essere a pieno titolo esempio di città guardiana dei diritti umani” hanno dichiarato Patrizia Desole Presidente di Prospettiva Donna e Gian Franca Piras del Comitato promotore 2 Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza. “La scelta dell’8 marzo non è casuale. Infatti, oltre a essere la Giornata Internazionale della donna, è anche la data ufficiale di chiusura del percorso dei marciatori e delle marciatrici di tutto il mondo che si sono mobilitati per questa II Marcia Mondiale per la pace e la Nonviolenza, partita il 2 ottobre scorso da Madrid”. Il corteo cittadino partirà quindi alle 11 da Piazza Elena di Gallura e proseguirà per Corso Umberto I, via Mameli, via Roma, via Regina Elena, ancora Corso Umberto I, e chiuderà la sua marcia nella stessa piazza da cui è partito. Il termine della manifestazione, a cui tutta la popolazione è invitata a partecipare, è previsto per le 14. L’evento L’8TTO DONNA di quest’anno è l’occasione che l’Associazione Prospettiva Donna coglie per manifestare piena solidarietà e vicinanza a tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori di Air Italy e Auchan che stanno vivendo questo drammatico momento.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione