Riconoscimento per Olbia che diventa "Città che legge"

OLBIA. Olbia è stata qualificata “Città che legge” dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, nell’iniziativa alla quale il Comune ha partecipato. Attraverso la qualifica di “Città che legge” si riconosce e sostiene la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

«La nostra biblioteca è sempre più protagonista della crescita culturale della nostra comunità. Siamo contenti di aver ottenuto questo importante riconoscimento, perché crediamo che favorendo la diffusione della lettura migliorerà la qualità della vita individuale e collettiva» commenta l’assessore alla cultura Sabrina Serra.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche