Benvenuto Vermentino diventa 4.0 e si trasferisce sul web

OLBIA. Il periodo lo impone, così come le norme a tutela della salute. Per questo motivo Benvenuto Vermentino che in questo difficile 2020 è giunto alla sua sesta edizione cambierà veste. Mette da parte -solo per il momento- il suo tradizionale, coinvolgente e collaudato format che ha riscosso ampi consensi, e si trasferisce in rete alla fine di novembre con l’evento clou.
Nonostante la complicata situazione attuale caratterizzata dalle necessarie limitazioni alla libera circolazione delle persone, la Camera di Commercio di Sassari insieme all’Azienda Speciale Promocamera vogliono comunque continuare a rappresentare un punto di riferimento per il tessuto socioeconomico locale, anche attraverso modalità innovative di promozione e commercializzazione. La missione su questo fronte è una: non perdere competitività sui mercati nazionali ed esteri oltre a creare nuove ed inesplorate opportunità di business.
“Si tratta di adottare con convinzione e caparbietà una nuova modalità di realizzazione delle attività e progetti di promozione economica -sostiene Stefano Visconti, Presidente dell’Ente camerale- nell’ultima riunione di Giunta abbiamo unanimemente deciso di imprimere un cambio di mentalità e di approccio rispetto alle iniziative da realizzare, sforzandoci di integrare le tradizionali attività finora svolte con le più innovative tecnologie, con l’obiettivo di creare nuovi modelli di intervento ed aumentare l’efficacia delle azioni promozionali e l’impatto che potranno avere sui beneficiari finali quali imprese, associazioni, istituzioni locali e il territorio nella sua visione più ampia”.

La ripartenza dell’economia locale non potrà che essere trainata da quei grandi fattori rappresentati dall’export e soprattutto dalle eccellenze settoriali, produttive e turistiche. Non si può che ripartire dal “Made in Sardinia” e dal “Visit Sardinia” in tutte le sue segmentazioni di mercato. Dal marino-balneare, alla nautica, passando per l’enogastronomia e la cultura.
In questo senso, prosegue la Vice Presidente camerale e Presidente di Promocamera Maria Amelia Lai, “un primo importante ambito di sperimentazione e innovazione sarà rappresentato proprio da “Benvenuto Vermentino”, un fiore all’occhiello tra le iniziative promozionali ideate e realizzate dalla Camera di Commercio e da Promocamera, anche grazie alla collaborazione e sinergia con il Consorzio di Tutela del Vermentino, l’amministrazione comunale di Olbia e la Confcommercio.
La nuova edizione di “Benvenuto Vermentino 4.0” prenderà il via con un Webinar di formazione e preparazione tecnica al mercato vitivinicolo in alcuni Paesi target (Svizzera, Germania e Repubblica Ceca) che abbiamo consapevolezza essere particolarmente interessati al Vermentino sardo nella sua duplice accezione, “di Sardegna” e di “Gallura DOCG”.
“In collaborazione con la Rete delle Camere di Commercio estere -spiegano Pietro Esposito e Luigi Chessa- abbiamo ideato un nuovo format che potrà consentire alle cantine del nord Sardegna, attraverso nuovi canali e nuove tipologie di relazioni, di rivolgersi a nuovi segmenti di mercato formulando una proposta innovativa, al passo coi tempi, capace di soddisfare, anzi sorprendere, il cliente estero nei suoi attuali bisogni”.
Successivamente, verranno organizzati mirati incontri digitali con la formula “buyer in Camera” durante i quali le cantine interessate potranno incontrare individualmente on line una qualificata selezione di buyers/importatori dei Paesi target a cui sarà preventivamente inviata una campionatura di prodotto che verrà presentata e degustata durante l’incontro.
In entrambe le circostanze e nella delicata fase di follow-up e riscontro dei risultati verrà assicurato il pieno supporto tecnico alle Cantine ed ai buyers/importatori da parte di Promocamera, che opererà in stretto raccordo con la Camera di Commercio italiana dei paesi target.
Per Benvenuto Vermentino, l’Ente camerale negli ultimi anni ha investito molte risorse proprie, in un crescendo sempre più ricco, articolato e apprezzato di eventi dedicato ai diversi target: produttori e tecnici del settore enologico (degustazioni guidate, conferenze e dibattiti), operatori economici locali (Vermentino shopping night, menù e degustazioni nei Ristoranti e Bar) il vasto ed attento pubblico di turisti ed appassionati alla ricerca dei prodotti locali da abbinare alla cultura del luogo. Spicca l’evento della consegna del Premio enoletterario “Vermentino” all’autore italiano più apprezzato, un appuntamento che giunge quest’anno alla sua quarta edizione, cui prendono parte le principali case editrici di tutta Italia a dimostrazione dell’ottimo livello raggiunto dall’iniziativa.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

Campionato Italiano Raid TT 2020