Ad Aglientu un cacciatore denunciato per il maltrattamento del suo cane

OLBIA.  Nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, lungo la strada provinciale 90, i carabinieri si sono imbattuti in un cane di razza segugio maremmano - visibilmente disorientato - che attraversava la strada. I militari lo hanno messo in sicurezza per impedire che creasse pericolo per sé stesso e per gli automobilisti. Le condizioni di salute dell’animale erano piuttosto  precarie e per questo motivo gli uomini dell’Arma gli hanno prestato le prime cure. 

A quel punto è stato rintracciato il proprietario, un cacciatore, che ha confermato  l’allontanamento del cane durante una battuta di caccia al cinghiale. A quel punto i militari hanno contattato il veterinario di turno, che ha potuto constatare  varie patologie nonché l’avanzato stato di denutrizione dell’animale, condizioni che non lo potevano rendere idoneo alla caccia ma che al contrario avrebbero reso necessario un periodo di cure e riposo. il cane è stato pertanto affidato ad una idonea struttura e per il proprietario è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per maltrattamento di animali.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione