San Teodoro Blues festival, domani il concerto di Roberto Luti

OLBIA. Nuovo appuntamento con il San Teodoro Blues Festival ; il 19 agosto alle ore 18 andrà di scena il sentimento blues di Roberto Luti. Il  Trio composto anche da   Elisabetta Maulo e Carlo Sezzi,  proporrà  il blues sulla terrazza dell’Esagono di fronte al mare di Cala D’Ambra. Tanto Blues per tre  musicisti autentici e carismatici, che fanno dell'incrocio tra Blues e New Orleans Music  il loro linguaggio artistico.  Roberto Luti è livornese,  affronta l’adolescenza con la chitarra in mano , ascoltando  tanto rock e tanto blues . Poi l’incontro magico con gli States:  a New Orleans sperimenta nei festival, suona per le strade, diventa un punto di riferimento e la sua fama internazionale cresce. Le sue collaborazioni, gli consentono di spaziare creando sinergie uniche con ogni artista incontrato.   E’ noto per la sua partecipazione al progetto Playing for Change che riunisce artisti di strada di tutto il mondo per performance collettive di grande fascino. Protagonista di un bell’assolo registrato a New Orleans nel primo dei video di Playing for Change (Stand by me  – oltre 72 milioni di visualizzazioni) ha poi continuato a partecipare al progetto dalla Toscana partecipando a numerosi altri video ed è membro della band che si esibisce live sui più prestigiosi palchi al mondo. Virtuoso della National Steel, Luti ha all’attivo numerosissime collaborazioni ed è noto in Italia anche per il progetto Tres, trio con il quale ha pubblicato l’album “Live at The Cage”.

Elisabetta Maulo  cantante appassionata  inizia a 19 anni con la musica. Leader  della  Betta Blues Society, band con cui ha inciso due album e ricevuto premi e riconoscimenti. Il suo percorso musicale è incentrato sulla promozione dei brani originali e sul Blues anni 20/30  con alcuni tributi ad artisti blues  più moderni, riletti in chiave rurale con l’utilizzo di sola strumentazione acustica e sempre all’insegna del coinvolgimento del pubblico. Recentemente è stata anche in tour  in quartetto con Tony Cattano, Beppe Scardino e Piergiorgio Pirro. Nel suo ricco bagaglio  ci sono progetti teatrali, dischi , Ep e concerti live in giro per il mondo.  Studio e costanza  fanno di lei la grande artista che il 19 agosto si esibirà con Roberto Luti

Carlo Sezzi si divide fra le sue due grandi passioni, i concerti live e lì’insegnamento. Il suo curriculum  raccoglie un percorso artistico eclettico e multidirezionale caratterizzato da tantissime collaborazioni con musicisti presenti sulla scena nazionale ed internazionale. Da Marcello Peghin, George Haslam, Daniele di Bonaventura, Yosuke Onuma, Lauren Darlimple, Napoleon Maddox, Steve Waterman, Rachel Gould, Andy J Forrest ,  a Roberto Cecchetto, Stefano Pastor, Borah Bergman, Enzo Favata, Davide Speranza, Gavino Murgia, fino a Sandro Satta, Andrea Parodi,  Lynn Cassiers, , Davide Speranza,  Andres Jaumè, Tenores di Bitti, Totore Chessa, Riccardo Luppi, Riccardo Lay, Francesco Pilu, Maurizio Pulina, Carlo Rizzo, Toine Thys, Roberto Bonati, Alberto Balia, Karl Potter, Steve Kershaw, Jerry Edwards, Neil Charles, Alexandra Grimal, Linda Valori, Bruce James, Bella Black, Sara Zaccarelli, , Manolo Cabras, Augusto Pirodda, Jordy Grognard e Davide Speranza.   Una carriera  che  comprende il fortunato incontro con i  Kenze Neke, i Nasodoble, Ruja Carrera, Visioni Sonore, Art Express, Figli di Iubal, Easy Clan e Orchestra Bartali tra i progetti e le collaborazioni più longeve e apprezzate. Dal 2001 al 2012 ha curato la direzione artistica del “Uanciù…free Jazz Festival”. Dal 2005  insegna batteria nelle Scuole Civiche di Musica di Bosa/Macomer/Viddalba/Bonnannaro/Siniscola e realizza progetti di socializzazione e riabilitazione a mediazione creativa per giovani, adolescenti e bambini. Dal 2018 è direttore artistico e didattico della Scuola Civica MeA.   Dal 2019 cura la rassegna live dell'Esagono e lavora per la nascita di un circuito del Blues in Sardegna in sinergia con altri eventi e manifestazioni tra cui il Bluesunsweet Festival di Porto Ferro .

Il San Teodoro Blues Festival  e la Rassegna Live dallo scorso 25 giugno hanno  accolto alcuni fra i nomi più  amati dal pubblico: I Pina Up ( Pina Muroni,  Luca Deriu Rostyslav Pranchun ) I Bad Blues Quartet, gli Shardafrica, i Nuoro Swing Pioneers , Lakeetra Knowels , Paolo Bonfanti . Denise Gueje e Rita Casiddu (Lady sing the blues)  , fino ai recenti  Roundella ,  Federico Piras e Santa Fè ospiti della magica nottata  di Ferragosto.  Un cast eccellente per un pubblico che ha dimostrato di gradire la qualità delle scelte di Carlo Sezzi e la raffinata  l’ospitalità dell’Esagono.

Ecco gli appuntamenti delle prossime settimane :
Giovedì 26 agosto         Il Crack del 29  
Venerdì 03 settembre   Francesco Piu trio 
Venerdì 10 settembre     Linda Valori
Venerdì 17 settembre   Tributo  a Battisti

 Nel rispetto dei protocolli anti-covid  è gradita la prenotazione ,  cliccando sul sito
https://www.hotelesagono.com/concertisanteodoro2021/


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione