Un punto in trasferta per i Bianchi, 1-1 contro l'Alessandria

OLBIA. Dal turno infrasettimanale valido per la 16ª giornata l'Olbia non va oltre il pareggio sul campo dell'Alessandria. Al Moccagatta, grigi e bianchi si dividono supremazia prestazionale e punti in palio: primo tempo appannaggio dei padroni di casa che sbloccano il punteggio al 26' con Gazoul, ripresa più garibaldina per la squadra di Occhiuzzi che trova subito il pari su rigore con Ragatzu ma manca l'affondo della vittoria.

45' REGALATI. Il primo tempo è avaro di emozioni. L'Olbia sembra fuori ritmo, l'Alessandria più sul pezzo, ma le occasioni latitano da una parte e dall'altra. È così che si arriva al 26': i padroni di casa battono un corner dalla sinistra sul quale svetta Gazoul a centro area battendo Gelmi con un colpo di testa. La reazione dell'Olbia è nel tiro di Biancu che costringe Marietta a rifugiarsi in corner, ma al 40' è l'Alessandria a rendersi ancora pericolosa quando Fabbri sbaglia il dosaggio di un retropassaggio servendo a Martignago un pallone che la punta non riesce a rifinire per il compagno smarcato a centro area.

È SUBITO REAZIONE. Dallo spogliatoio l'Olbia ritorna con La Rosa e Sueva al posto di Minala e Fabbri. E dal calcio d'inizio passano 40 secondi che un movimento in area di Biancu propizia un calcio di rigore per fallo di mano avversario. Dal dischetto va Ragatzu che non sbaglia: 1-1 al 47'. L'Olbia è galvanizzata dal ritrovato equilibrio nel punteggio e cresce con il passare dei minuti. Al 54' Biancu approfitta di un pallone recuperato sulla trequarti e calcia dalla distanza ma Marietta è attento. L'Alessandria risponde con un tiro da posizione defilata di Martignago.

ASSEDIO. Negli ultimi 20' di gara gli attacchi dell'Olbia si trasformano in un vero e proprio assedio. Al 70' l'Olbia affonda sulla destra con Ragatzu, il cross è sporcato da una deviazione e Travaglini, di testa, non riesce a imprimere la giusta forza. Al 75' è ancora un bel fraseggio di prima a portare Contini alla conclusione, ma il tiro è chiuso in corner dall'opposizione di Checchi. L'Olbia ci prova anche da schema su palla inattiva: al 77' Emerson batte il corner per Travaglini al limite, il tiro è pulito ma Marietta è ben posizionato e blocca.

ULTIME SPERANZE. A due minuti dal 90' l'Olbia è costantemente presente in area ospite. L'azione è insistita a convulsa: il tiro di Sueva viene respinto, poi Ragatzu da posizione defilata prova a sorprendere Marietta ma colpisce l'esterno della rete. I bianchi sono tambureggianti e ci credono ancora: al 91' è Incerti ad avere la palla della vittoria, ma il rigore in movimento calciato dal centrocampista cubano termina sconsolatamente a lato. L'ultima assalto è su un corner battuto dalla destra, ma la speranza sfuma quando l'Alessandria libera l'area sul triplice fischio del direttore di gara.

TABELLINO

Alessandria-Olbia 1-1 | 16ª giornata
ALESSANDRIA: Marietta, Rota (84' Baldi), Checchi, Sini, Nunzella, Nichetti, Lombardi (72' Ghiozzi), Speranza, Gazoul (90' Nepi), Galeandro (90' Pellegrini), Martignago (84' Rizzo). A disp.: Dyzeni, Rossi, Podda, Costanzo, Mionic, Perseu, Bellucci, Ascoli, Ventre. All.: Fabio Rebuffi
OLBIA: Gelmi, Brignani, Bellodi, Travaglini, Fabbri (46' Sueva), Incerti, Minala (46' La Rosa), Biancu (87' König), Mordini (69' Emerson), Ragatzu, Contini (93' Babbi). A disp.: Van der Want, Renault, Gabrieli, Occhioni, Zanchetta, Boganini. All.: Roberto Occhiuzzi
ARBITRO: Giorgio Bozzetto (Bergamo). Assistenti: Andrea Mastrosimone (Rimini) e Andrea Rizzello (Casarano). Quarto ufficiale: Omar Abou El Ella (Milano)
MARCATORI: 26' Gazoul (A), 47' Ragatzu
AMMONITI: 21' Travaglini, 27' Ragatzu, 73' Contini, 74' Nichetti (A)
NOTE: Recupero: 2' pt, 4' st

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA