Dalla Regione 347mila euro per le opere pubbliche ad Arzachena

OLBIA. Il Comune di Arzachena ha ricevuto un fondo di 347 mila euro dalla Regione Sardegna destinato alla progettazione di opere pubbliche. L'Amministrazione comunale ha indirizzato i fondi sulla stesura di progetti per 4 grandi interventi come la piscina comunale, due percorsi ciclopedonali di 17 km e un nuovo Palasport/centro sportivo polifunzionale. L'iniziativa è curata dall'Ufficio Lavori Pubblici comunale su proposta dell'assessore Massimo Azzena.
 
“Abbiamo a disposizione nuove risorse per la progettazione preliminare di quelle opere strategiche che la comunità chiede da anni e che, finalmente, possiamo almeno iniziare a mettere su carta - spiega Massimo Azzena, assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni -. Una piscina comunale, un nuovo palasport e percorsi ciclopedonali potranno diventare realtà solo passando per questa prima fase della progettazione, prerogativa unica per poter accedere in futuro a fondi ministeriali, da Pnrr o regionali con cui arrivare, un giorno, alla concreta realizzazione. Sono 4 opere ambiziose per cui stimiamo un costo di almeno 20 milioni di euro”.
 
L'approvazione in giunta delle delibere di indirizzo, completata durante la seduta di ieri, costituisce la base per procedere immediatamente con l'affidamento dell'incarico ai tecnici. “Le prime indicazioni che abbiamo fornito per la stesura dei progetti individuano, ad esempio, per la piscina una vasca da 25 metri a 5 corsie con struttura adatta all'agonismo e alle attività riabilitative che sarà dislocata nei pressi dello stadio Biagio Pirina, in zona Corracilvuna” precisa Azzena.
 
Per il nuovo palasport, invece, l'assessorato ha indicato tra le priorità un completo rinnovo della struttura realizzata tra la fine degli anni ‘70 e inizio anni '80. “Il progetto, in questo caso, dovrà prevedere la realizzazione di un moderno centro sportivo al posto dell'esistente in cui verranno ospitate varie discipline e grandi eventi - prosegue l'assessore -. Abbiamo previsto una doppia tribuna per 600 persone e impianti alimentati da fonti energetiche alternative”.
 
“Partendo da questo primo step investiamo nel futuro della comunità, segnando un decisivo cambio di passo per Arzachena, che merita opere di grande livello per crescere come destinazione e diventare punto di riferimento per i servizi in Gallura. Con queste due iniziative, l'Amministrazione comunale getta le basi per dare vita alla Cittadella dello sport nell'area attorno allo stadio Biagio Pirina, di cui si discute da anni. Ma vogliamo investire anche sulla mobilità e dare una svolta green al territorio con l'incremento di piste ciclabili - aggiunge il sindaco Roberto Ragnedda -. Per proseguire nell'idea di creare una maggiore connessione tra i borghi, daremo incarico ai tecnici di studiare soluzioni innovative per una nuova pista ciclopedonale parallela alle strade provinciali. Partirà dai borghi di Santa Teresina e Monticanaglia per raggiungere Abbiadori, Liscia di Vacca e Baja Sardinia, passando per Porto Cervo e altri punti panoramici e di pregio del territorio”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione