La vela in città a Olbia grazie al Circolo Nautico e alla classe Optimist

Si è conclusa in un clima di festa la selezione zonale a squadre Classe Optimist, valida per il Campionato Italiano a squadre, ottimamente organizzata a terra e a mare lo scorso weekend dal Circolo Nautico Olbia, sotto l'egida della Federazione Italiana Vela e con il patrocinio del Comune di Olbia.
Cinquanta atleti provenienti dai più importanti e attivi club della Sardegna si sono dati battaglia nelle acque prospicienti il Molo Brin con la formula della dei match races.
Le regate, commentate tecnicamente in diretta sul molo, hanno reso ancora più appassionante la visione della combattutissima competizione velica.
Al termine delle due giornate, la prima delle quali caratterizzata da condizioni metereologiche inclementi, è stata la squadra dello Yacht Club Porto Rotondo, composta da Chantal Brezgina, Alessandro Spano, Edoardo Spano e Nicola Usai, ad aggiudicarsi il passaggio al campionato italiano.
Al secondo posto la squadra 2 dello Yacht Club Cannigione, composta Leonardo D'Angelo, Federico Filipeddu, Gabriele Filipeddu e Liliana Fresi e al terzo la squadra 1 dello Yacht Club Cannigione, composta da Vitan Angiulli, Vittoria Massa, Anita Milesi e Samuele Orecchioni.
Al termine della competizione, i piccoli atleti, gli istruttori e gli accompagnatori sono stati accolti nella sede del Circolo Nautico per le premiazioni e per il pranzo loro dedicato.
Un altro esperimento di successo, dopo quello della Classe j24, che qualifica il porto interno come palcoscenico ideale di eventi legati agli sport acquatici a favore del bellissimo lungomare cittadino che ne è la naturale platea.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione