Supercross Olbia 2024Supercross Olbia 2024
REGIONE SARDEGNA GRAND PRIX OF ITALY

Tutto pronto per il mondiale di moto d'acqua a Olbia

OLBIA. Più di 130 piloti, provenienti da 24 diverse nazioni, si sono iscritti al Regione Sardegna Grand Prix of Italy, tappa inaugurale del Campionato di Aquabike. Il numero di piloti che si sfideranno nelle splendide acque del mare di Olbia dal 16 al 18 giugno supera così quello già notevole di 120 iscritti della scorsa edizione del Gran Premio. Tutti i dettagli della manifestazione sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa. «È stupendo vedere la nostra città proiettata nel mondo - ha commentato il primo cittadino Settimo Nizzi - investendo ì propri soldi per vedere realizzate queste manifestazioni. L'impatto ambientale è sempre minore e noi ne siamo felici perché il rispetto dell'ambiente e la salvaguardia del nostro habitat è al centro del nostro interesse e anche di questa manifestazione. Ringrazio la famiglia San Germano patron di questo sport motoristico sull'acqua e spero che si continuino a trovare bene qui a Olbia». Grande soddisfazione è stata espressa anche da Nicolò di San Germano Promoter H2O Racing organizzatore dell'evento: «È il quinto anno che abbiamo il piacere di iniziare il campionato mondiale di acquabike. Olbia è capitale mondiale delle moto d'acqua per questo weekend. Noi facciamo il massimo per rispettare l'ambiente. Per questo motivo domani sarà presentata a Olbia la prima moto elettrica da competizione acrobatica. Un mezzo green che va nella direzione dell'impatto zero. Vorrei anche sottolineare come questa città sia diventata un po' un'università per nuovi organizzatori di eventi. Aspettiamo oggi, infatti, una folta delegazione dall'Indonesia che ha deciso di lanciare nuove destinazioni nell'isola di Sumatra e hanno scelto l'aquabike  di Olbia per far conoscere questa destinazione turistica. Ormai cinque anni di perfetta organizzazione, abbiamo un contratto proiettato nel tempo e ancora per molti anni in futuro verremo qui. Da ieri ci sono più di cinquecento persone arrivate per questo evento e prolungheranno poi la loro permanenza».

Nella categoria Runabout GP1 il Campione in carica Marcus Jorgensen dovrà difendere il suo titolo contro altri 20 agguerriti rivali tra cui il secondo classificato nella scorsa stagione Francois Medori, il pilota francese “con cuore sardo” Jeremy Perez ed il sette volte campione del mondo Yousef Al-Abdulrazzaq, mentre il tifo locale sarà sicuramente per i tre italiani Alessandro Mariani, Lorenzo Benaglia ed Emanuele Masala.

In Ski Division GP1 si affronteranno 23 piloti “capitanati” dal trio francese giunto ai primi tre posti la scorsa stagione e formato da Valentin Dardillat, Axel Courtois e Morgan Poret mentre tornerà finalmente alle gare, dopo l'infortunio subito, il Campione del mondo 2021 lo spagnolo Nacho Armillas.

Undici le iscritte nella categoria Ski ladies dove l'estone Jasmiin Ypraus dovrà difendere il suo titolo contro un formidabile gruppo di sfidanti tra cui la francese Jessica Chavanne seconda classificata nel mondiale dello scorso anno, con le connazionali Virginie Morlaes ed Estelle Poret e la due volte campione del mondo Emma Nellie Ortendahl.
Non vedremo purtroppo gareggiare ad Olbia la svedese Jonna Borgstrom, campione del mondo 2021, non ancora ripresasi dopo la rottura ad un braccio e sarà la sorella minore Sophie a “tenere alto l'onore della famiglia”.

Cinque i piloti del Freestyle dove il più volte campione del mondo Rashed Al Mulla, del team Abu Dhabi , si esibirà nelle sue spettacolari figure mentre il beniamino del pubblico, l'italiano Roberto Mariani, aggiungerà come sempre il divertimento all'abilità.

Ma la peculiarità del Regione Sardegna Grand Prix of Italy, rispetto alle altre gare del campionato, è che da ormai tre anni si sfidano non solo le classi principali delle diverse categorie, ma anche tutte le altre classi minori.

In Runabout GP2 il campione in carica Mattias Siiman si confronterà con piloti provenienti da Polonia, Francia, Germania, Francia, Estonia  e ben sei italiani, ma  lo stesso Siiman non difenderà il suo titolo in Runabout GP4 essendo stato “ promosso “ quest'anno al Runabout GP1 mentre la giovanissima italiana Naomi Benini lotterà per mantenere il titolo   in Runabout GP4 ladies.

Il portoghese Gonçalo Oliveira Rodrigues e l'estone Mattias Reinass difenderanno i loro titoli di Campioni del mondo rispettivamente in Ski Division GP2 e GP3 mentre l'ultima arrivata delle classi, Ski Division GP4 vedrà tre italiani su 4 concorrenti a contendersi il titolo.

Oggi hanno avuto luogo le registrazioni e i controlli tecnici mentre da domani le moto scenderanno in acqua per le prove libere al mattino e la pole position nel pomeriggio.
In allegato il programma di gara completo

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione