Al via il Porto Rotondo Festival: doppio appuntamento con la grande musica

OLBIA. Il “Portorotondo Festival” dell'estate 2023 continua la sua strada per valorizzare le bellezze di questo gioiello del turismo mondiale noto e apprezzato in tutti i Continenti. Ambizioso progetto dei sostenitori e organizzatori, quest'anno la kermesse. per la sua 22 edizione, vede come capofila l'Associazione Giovani Portorotondo con il suo patron, l'avvocato Sergio Deiana, che, nelle due precedenti stagioni, ha firmato, con la direzione artistica di Husnien Nasir, gli eventi Mooda parte integrante del calendario generale del Consorzio di Portorotondo che da alcuni anni raduna attorno ad un tavolo tutti gli organizzatori per dare vita ad un caleidoscopico cartellone di appuntamenti di musica, teatro, cinema, danza, letteratura, sport, vela e grandi eventi che dura oltre 4 mesi e coinvolge centinaia di artisti e personaggi celebri.

Con il sostegno della Regione Sarda, della Provincia di Sassari, della Zona Omogenea Olbia Tempio e del Comune di Olbia la rassegna, partirà con un doppio appuntamento di assoluto interesse che anticipa la programmazione concentrata nel mese di agosto e chiusura l'1 settembre quando un grande evento finale chiuderà il sipario di un'annata speciale contrassegnata dal boom turistico e dalla ripresa del turismo internazionale.

Lunedì 17 luglio alle ore 20 apertura con The Voice of Violin, alias Gianbattista Longu, virtuoso dell'archetto, compositore, arrangiatore che proporrà nella suggestiva piazzetta San Marco il suo recital “Aperitivo in Musica” per la gioia di turisti e residenti che potranno assistere ad un'ora di grande musica nello scenario unico della cornice incantata del gioiello architettonico progettato oltre 50 anni fa, come una finestra sul porto. dal genio di Andrea Cascella.
Imperdibile appuntamento martedì 18 luglio alle ore 21.30 in un altro luogo simbolo di Portorotondo, il Teatro Mario Ceroli, con un gruppo prestigioso di una delle istituzioni di alta cultura di maggiore importanza a livello nazionale, Il Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari, presieduto da Ivano Iai e diretto da Mariano Meloni, fucina di grandi talenti diventati artisti affermati nel panorama concertistico internazionale.

A debuttare nel gioiello del Maestro scultore, ancora oggi attivo con imponenti lavori e preziose opere lignee e in vetro, sarà l'orchestra di flauti della celebre scuola musicale del capoluogo turritano, “I Sileni”, diretta dal virtuoso Tony Chessa, un ensemble spettacolare composto da giovani prodigi e da concertisti in erba ma già avviati verso una brillante carriera.
Entrambi gli eventi, parte integrante del programma Portorotondo Life organizzato dal Consorzio di Portorotondo, saranno ad ingresso libero e gratuito.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche