Riapre il Petra Segreta a San Pantaleo

OLBIA. Nascosto sulle colline di San Pantaleo, alle spalle della Costa Smeralda, il Petra Segreta è un rifugio di charme, dove il lusso non ostentato tipico di una dimora Relais & Chateaux incontra l'alta cucina. Il resort ha appena riaperto sotto la guida dei patron Rosella Marchese e Luigi Bergeretto, affiancati dal nuovo maître de maison Valerio Cappiello.
 
Dopo esperienze importanti in alcune delle strutture simbolo dell'ospitalità italiana come Il Pellicano a Porto Ercole e J.K.Place a Capri, Valerio Cappiello porta in Sardegna il suo talento e la passione per l'accoglienza: “Sono onorato di entrare a far parte della famiglia del Petra Segreta, una dimora che ha dato vita ad un'ospitalità più intima e meno legata agli standard rispetto ai grandi alberghi di catena sulla costa, diventando una meta di riferimento per gli amanti del bien vivre”.
 
Il resort ospita 27 camere e suite di cui 11 con piscina privata riscaldata, tutte personalmente curate dalla padrona di casa, a cui si è recentemente aggiunta la Petra Signature Pool Suite. La nuova suite gode della magnifica vista sull'arcipelago di La Maddalena, che si ammira da ogni angolo degli oltre 100 mq che ospitano due camere da letto, due bagni con doccia, vasca e doppi lavandini, e l'ampio salone con camino. Soffici colori tortora e sabbia, ambienti particolarmente luminosi e arredi minimali creano un piacevole equilibrio tra la vivibilità degli spazi e lo stile raffinato che distingue il resort. Nel giardino gli ospiti possono godere di una piscina riscaldata di 30 mq e ristorarsi sotto una veranda arredata.

ll Petra Segreta è un mondo a parte dove gli ospiti dimenticano lo stress e ritrovano il benessere, anche grazie al potere terapeutico dei grandi massi di granito sparsi nella proprietà e alla cucina curata dall'executive chef Luigi Bergeretto in collaborazione con il pluripremiato Enrico Bartolini e il resident chef Alessandro Menditto: insieme firmano il menu de Il Fuoco Sacro, il ristorante una stella Michelin del resort, tra le mete gastronomiche più apprezzate dell'isola.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche