Nuova primaria dell'UO Stroke Unit e Neurologia al Mater Olbia

OLBIA. È Roberta Ravenni il nuovo primario dell'Unità Operativa di Neurologia del Mater Olbia Hospital (MOH). Originaria di Siena e già Direttrice della UO di Neurologia e Neuririabilitazione del Gruppo Policlinico di Abano Terme – Padova, la Dott.ssa Ravenni si è laureata con il massimo dei voti all'Università degli Studi di Siena, dove ha conseguito una doppia specializzazione, prima in Neurofisiologia Clinica poi in Neurologia. Autrice di numerose pubblicazioni e membro di alcune tra le più importanti Società Scientifiche internazionali, ha ottenuto riconoscimenti a livello globale per la Ricerca Clinica ed è stata Visiting Professor presso la Boston University e la Medical School dell'Università di Harvard.
 
«Ho accettato l'incarico di Direttore dell'UO Stroke Unit e Neurologia al Mater Olbia perché ritengo che si tratti di una struttura con tecnologie all'avanguardia in ogni ambito clinico, caratterizzata da spazi meravigliosamente pensati per l'accoglienza e la cura dei pazienti, e perché ho incontrato professionisti giovani, motivati, entusiasti e pronti a raccogliere la sfida di portare il MOH ai massimi livelli nel percorso di diagnosi e cura delle patologie neurologiche – siano esse acute o croniche,” ha dichiarato la Dr.ssa Ravenni. “L'amore per il mio lavoro e l'entusiasmo che mi mi contraddistingue mi portano ad alzarmi volentieri al mattino per iniziare una giornata di lavoro al servizio dei pazienti e della comunità. La possibilità di condividere con professionisti più giovani il bagaglio di esperienza raccolto nei molti anni di lavoro in un Dipartimento di Neuroscienze, con grande varietà di patologie e intensità di cure, è fonte di grande stimolo; punto a instillare curiosità, quella curiosità che porta al desiderio di migliorarsi e contribuire, quotidianamente, al benessere dei cittadini.»
 
Con l'arrivo della Dr.ssa Ravenni, e lo stato di avanzamento della ricerca di nuovi neurologi, il MOH compie un ulteriore, importante passo avanti verso la riapertura della Stroke Unit, che comprende 6 letti dedicati e due stanze singole per le problematiche infettivologiche, e rappresenta un punto di riferimento fondamentale per la rete ictus della Regione Sardegna.
 
“Rispetto alla riapertura della SU, le nostre prospettive sono positive; grazie al contributo della Dr.ssa Ravenni, contiamo di riuscire a restituire presto questo servizio salvavita alla cittadinanza,” ha commentato Marcello Giannico, Amministratore Delegato del Mater Olbia Hospital. “Sono orgoglioso di accogliere nel team una professionista, capace e appassionata, la cui esperienza si unisce a quella degli altri medici che, ogni giorno, ci permettono di crescere e affermare i nostri livelli di eccellenza.”


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche