Energia: è online il nuovo numero della newsletter del Gme (2)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - Un valore, aggiungono, "ben al di sotto del target fissato per il 2015 (130 g/km) e sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo al 2021 (95 g/km) che costituirà la base di riferimento per le nuove riduzioni al 2025 e 2030. Tuttavia, va rilevata l’inversione di tendenza registrata tra il 2016 e il 2017, con le emissioni medie di CO2 delle nuove auto vendute in Europa aumentate dello 0,4% (da 118,1 g/km nel 2016 a 118,5 g/km nel 2017, prima crescita in 10 anni). Il motivo, secondo quanto riferisce l’Associazione Europea dei Costruttori di Auto (Acea), sarebbe da ricercare nel calo delle vendite di modelli diesel e nella crescita di quelle a benzina che, a parità di chilometri percorsi, emettono maggiori quantità di CO2". Per quanto riguarda l’Italia, "il quadro relativo al contenimento delle emissioni rispecchia la situazione comunitaria, anzi la supera, con un rapporto che dai 143,3 g/km del 2008 è calato ai 112,4 g/km del 2017, inferiore a paesi come Germania, Regno Unito, Svezia e Finlandia", osservano Santori e Gugliotta che mettono in guardia sulla metamorfosi in atto nella domanda europea di automobili i cui primi segnali sono evidenti proprio nella crisi del diesel e nel boom dell’elettrico. Per queste ultime "le cifre confermano che, per quanto lenta, la transizione verso una mobilità elettrica è molto più concreta di quanto si possa pensare. La vendita di veicoli elettrici in Europa - continuano - ha raggiunto le 290.000 unità vendute nel 2017 e superato le 195.000 unità nel primo semestre del 2018, divise equamente tra veicoli a batteria e ibridi. Le nuove immatricolazioni, che comprendono sia veicoli commerciali che autovetture, evidenziano una crescita costante su base mensile dal gennaio 2016", spiegano i due analisti del Rie aggiungendo che secondo le stime di Bloomberg, "entro il 2040 le vendite di auto elettriche rappresenteranno il 54% delle nuove vendite a livello mondiale. Le stringenti politiche sulle emissioni, la diffusione della rete dei punti di ricarica e il calo dei prezzi delle batterie, spingeranno il numero di veicoli elettrici in circolazione nel mondo a portarsi a quota 164 mln al 2030, aumentando i volumi di oltre 65 volte rispetto ai 2,5 mln del 2017".

Leggi anche