Palermo: banda spaccaossa, una vittima finita anche in Rianimazione

cronaca
AdnKronos
Palermo, 15 apr. (AdnKronos) - E' finita in Rianimazione per una embolia polmonare una delle vittime della banda 'spaccaossa' scoperta dalla Polizia e della Guardia di Finanza di Palermo che oggi ha arrestato 42 persone. Come scoperto dagli inquirenti, gli indagati avrebbero organizzato una truffa alle assicurazioni rompendo ossa, con pezzi di cemento o di ghisa, a delle persone indigenti in cambio di poche centinaia di euro. L'organizzazione incassava, invece, migliaia di euro dalle assicurazioni ignare. La conferma agli inquirenti arriva da una intercettazione in cui la vittima racconta al suo interlocutore: "Ieri sono uscito dalla Rianimazione", dice. "Ma che stai dicendo?", gli risponde l'amico. "...e come, per scherzare? Tre giorni in Rianimazione sono stato. Hai capito o no?". "Ho capito". "Ho avuto una embolia polmonare, causata dal dolore". "Ho capito".

Leggi anche

SIDDURA TÌROS