Sanità: mutilavano per risarcimenti assicurazioni, 42 i fermi

Oltre ai 34 emessi dalla Squadra mobile, altri 8 della Gdf

salute
AdnKronos
Palermo, 15 apr. (AdnKronos Salute) - Aumentano a 42 i fermi emessi all'alba di oggi dalla Procura di Palermo nell'ambito dell'operazione 'Tantalo 2', che ha sgominato una banda criminale che organizzava finte lesioni gravi per avere dei risarcimenti delle assicurazioni. Oltre ai 34 emessi dalla Squadra mobile, sono state fermate dalla Guardia di finanza altre 8 persone. Sono accusate, a vario titolo, di lesioni gravi, usura, estorsione, peculato, truffe assicurative e autoriciclaggio. Perquisizioni e sequestri per mezzo milione di euro operati da Gdf e polizia penitenziaria del carcere 0Lorusso-Pagliarelli'. Ci sono anche un avvocato e alcuni periti assicurativi tra le 34 persone fermate all'alba di oggi dalla Squadra mobile di Palermo nell'ambito dell'operazione 'Tantalo 2', che ha fatto luce su una truffa alle assicurazioni compiuta, secondo gli inquirenti, da un gruppo di persone che mutilavano alcuni bisognosi di denaro in cambio di una somma ottenuta dalla truffa alle assicurazioni. Con i soldi ottenuti grazie alle truffe alle assicurazioni con i falsi indicenti e con gli arti fracassati ad arte per ottenere dei risarcimenti, la banda degli 'spaccaossa', come spiegano gli inquirenti, ha acquistato una Porsche e persino una barca.

Leggi anche

SIDDURA TÌROS