Pubblicità: prudenza mercato, raccolta a febbraio flette a -0,1% (2)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - “Alla luce di una riduzione delle previsioni di crescita del Pil che si attestano intorno allo zero, i dati macroeconomici non sembrano incoraggianti", afferma ancora Dal Sasso. "Gli unici segnali positivi arrivano dall’indice della produzione industriale che ha visto una crescita tendenziale dello 0,9%. In questo duplice contesto, si dovrà muovere il mercato pubblicitario nei prossimi mesi". Tra gli altri settori, il cinema è in crescita del 17,9%, mentre il segno è negativo per GoTv (-2,6%), l’outdoor (- 5,4%), transit (-3,9%). Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 10 in crescita, con un apporto di circa 33,8 milioni di euro. Per i primi comparti del mercato si registrano andamenti differenti. Alla buona performance di tempo libero (+20,5%), farmaceutici (+7,4%) e media/editoria (+2,0%), si contrappongono i cali di alimentari (-4,5%), automobili (-11%) e telecomunicazioni (-21,7%). Tra gli altri settori che contribuiscono alla crescita si segnala il buon risultato in termini di investimenti pubblicitari di finanza (+23,4%), elettrodomestici (+56,6%) e informatica (+234,9%).

Leggi anche

SIDDURA TÌROS