Infrastrutture: Zoppas (Confindustria Veneto), 'fare sistema per sblocco opere'

economia
AdnKronos
Venezia, 16 mag. (AdnKronos) - “Le problematiche evidenziate dal Presidente di Assindustria VenetoCentro Massimo Finco, che ringrazio, si sommano a quelle delle altre Associazioni territoriali venete che, come si evince dal piano delle Ferrovie dello Stato, sono gravemente penalizzate dal mancato sviluppo infrastrutturale. Concordando sull’opportuna strategicità di un lavoro di squadra, già oggi ho avuto un confronto con l’Assessore regionale alle infrastrutture Elisa De Berti con la quale ci siamo trovati d’accordo nel mettere a sistema ad un tavolo, in termini di lavoro, tutte le istanze rilevate dai territori insieme alle rappresentanze di categoria regionali interessate dal tema". Lo sottolinea il presidente di Confindustria Veneto, Matteo Zoppas."L’obiettivo è fare sistema per lo sblocco delle opere che oggi avanzano ad una velocità incompatibile con le necessità di sviluppo e competitività del territorio. Iniziando dalla necessità immediata dello sblocco dei cantieri e dalla definizione di un piano strategico di sviluppo al medio termine dove tutti gli attori coinvolti - non solo su scala regionale - si prendano i propri impegni. Propongo quindi di mettere tra le prime priorità il tratto della Tav Verona-Padova.”, conclude.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA