Bergamo: minaccia di gettarsi da ponte San Michele, salvato da carabinieri

cronaca
AdnKronos
Milano, 10 dic. (Adnkronos) - Nella notte i carabinieri della Compagnia di Zogno (Bergamo) hanno tratto in salvo un uomo di 39 anni che stava per gettarsi dal Ponte San Michele di Calusco d’Adda, nella bergamasca. Il salto, da un'altezza di 85 metri nelle acque del fiume Brembo, sarebbe stato fatale per l’uomo, notato da un gruppo di operai che stavano eseguendo dei lavori di manutenzione. Allarmati dal suo strano comportamento, hanno chiamato il 112. I militari operanti, giunti pochi istanti dopo la chiamata, hanno trovato l’uomo in stato confusionale mentre si stava arrampicando sulla recinzione del ponte e hanno iniziato a parlarci per tranquillizzarlo e farlo desistere dal tentativo di suicidio. I carabinieri si sono poi avvicinati lentamente al 39enne, riuscendo ad afferrarlo e a trarlo in salvo. Da tempo sofferente per una crisi depressiva, è stato poi trasportato all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Leggi anche

SIDDURA