Fase 2: Avedisco, ingaggio, 'coopetizione' e resilienza chiavi per ripartire

lavoro
AdnKronos
Roma, 4 mag. (Labitalia) - Avedisco - Associazione vendite dirette servizi consumatori ha organizzato un momento di incontro tra imprenditori e manager delle aziende associate attraverso un Webinar dal titolo 'Sopravvivere a squilibri permanenti”' grazie al supporto del formatore e innovatore Alessandro Garofalo. In questa fase di crisi, che sta mettendo a dura prova l’economia del nostro Paese, l’Associazione ha sentito l’esigenza di riunire virtualmente la compagine associativa per individuare insieme le linee guida adeguate al momento storico che stiamo vivendo: l’obiettivo del forum digitale è stato quello di tracciare la strada per il settore, individuando gli strumenti adeguati per costruire un nuovo modello aziendale.Sono state delineate, quindi, le principali direttive per innescare una graduale ed efficacie ripartenza. In primo luogo sarà necessario prestare massima cura all’'ingaggio del personale', diffondendo ottimismo, sperimentando nuove forme di open leadership. Gli imprenditori e i manager dovranno poi trovare il modo di instaurare un dialogo attivo con i loro competitor, dando vita a una 'coopetizione' che giovi all’intero settore. Fondamentale saranno inoltre gli investimenti in cyber-security, poiché la quasi totalità del lavoro avviene su piattaforme digitali, che è necessario proteggere in maniera adeguata. Infine, per ritrovare quel senso di comunità indispensabile ad ogni azienda, è utile disegnare una nuova mappa valoriale, ricontestualizzata in base al momento storico, coinvolgendo tutte le risorse aziendali. Successivamente, Alessandro Garofalo ha esplorato la tematica della 'resilienza': “Questo momento di difficoltà fortificherà le aziende, perché la resilienza che svilupperemo tornerà utile in futuro. Un’azienda diventa resiliente quando è in grado di orientare le proprie scelte e ridisegnare se stessa in funzione di quanto accade nel mondo. La rete degli incaricati nel settore della vendita diretta si dimostra, ora più che mai, un immenso patrimonio: il loro contatto diretto con i clienti consente alle aziende di individuare nuove opportunità di business per soddisfare le attuali esigenze del mercato".

Leggi anche

SIDDURA