Contratti: Bombardieri, 'necessario rinnovarli, non serve abbassae l'Iva'

economia
AdnKronos
Roma, 7 ott. (Adnkronos) - "Oltre alla ripresa e alla necessità di investimenti, è necessario rinnovare i contratti". Così Pierpaolo Bombardieri, il segretario generale della Uil, intervistato in esclusiva da Tg Poste, il telegiornale di Poste Italiane. "È sceso il reddito e sono scesi i consumi - spiega Bombardieri, commentando gli ultimi dati Istat sui consumi delle famiglie italiane relativi al secondo trimestre 2020 (-5,8% rispetto al trimestre precedente) - un effetto purtroppo scontato rispetto a un periodo in cui l’incertezza ha avuto un grande peso. I soldi a disposizione dei lavoratori e delle lavoratrici sono diminuiti. Oltre alla ripresa e alla necessità di investimenti è necessario rinnovare i contratti. Abbiamo chiesto al Governo di non valutare un abbassamento dell’Iva. Non serve abbassare l’Iva in questo momento, serve dare la possibilità ai lavoratori e alle lavoratrici di questo Paese di riacquistare potere d’acquisto"."Il 70% delle aziende del nostro Paese – continua Bombardieri – sono industrie manifatturiere che producono per il mercato interno. O diamo la possibilità ai lavoratori e alle lavoratrici di riprendere potere d’acquisto e di spendere queste risorse o sarà complicato riprendersi sotto questo profilo".

Leggi anche