Pavia: sindaco scrive a Mattarella per cittadinanza ad atleta Madam

cronaca
AdnKronos
Milano, 8 ott. (Adnkronos) - Il sindaco di Pavia, Fabrizio Fracassi, ha scritto al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per sostenere e caldeggiare la concessione della cittadinanza all’atleta Danielle Frédérique Madam, 23 anni, vittima di recenti aggressioni verbali nel bar in cui lavora, a Pavia. La ragazza, originaria del Camerun, è da 16 anni in Italia, da 4 residente, e non ha ancora la cittadinanza italiana. "Suo malgrado oggetto di cronaca in queste settimane per alcuni insulti rivoltile dal vivo e sui social, in virtù della sua battaglia per la cittadinanza, è sportiva di assoluto valore e può già vantare tre titoli nazionali di lancio del peso nelle categorie giovanili, oltre a un attaccamento spiccato e più volte manifestato nei confronti dei colori azzurri", ha scritto il sindaco a Mattarella. Per questo, "in virtù degli eminenti servizi resi al Paese e per l’eccezionale interesse dello Stato che ne discende", Fracassi chiede che le sia concessa la cittadinanza.

Leggi anche