Cinema: è morto Cristopher Plummer, raffinata star Premio Oscar /Adnkronos

spettacolo
AdnKronos
Los Angeles, 5 feb. - (Adnkronos) - L'attore canadese Cristopher Plummer, raffinato interprete di formazione teatrale che si è imposto con una recitazione di stampo classico, sostenuta da una classe e un'intensità non comuni, vincitore del premio Oscar per il ruolo del padre gay nel film "Beginners" (2011) di Mike Mills, è morto "serenamente" oggi nella sua casa in Connecticut (Usa) all'età di 91 anni. Accanto a lui aveva la moglie, l'attrice Elaine Taylor, al suo fianco da 53 anni. L'annucio della scomparsa è stata data dalla sua agenzia Icm Partners. Lascia anche la figlia, l'attrice Amanda Plummer. Artista leggendario a Broadway, per il National Theatre e la Royal Shakespeare Company in Inghilterra e per la Shakespeare Festival Company in Canada, Plummer nel 2012 è diventato a 82 anni l'attore più anziano a vincere la statuetta dell'Oscar come migliore attore non protagonista.L'esordio nel cinema di Plummer risale al 1958 con "Fascino del palcoscenico". La sua carriera, con 217 titoli (telefilm compresi) è costellata di grandi successi: tra questi "Tutti insieme appassionatamente" accanto a Julie Andrews, musical del 1965, "La pantera rosa colpisce ancora" (1974), "Nato per vincere" (1986), "Malcolm X" (1992) e "American tragedy" (2000, che gli è valso una nomination ai Golden Globe Awards).

Leggi anche