Ucraina: 12 anni di carcere a pilota russo che bombardò Kharkiv

esteri
AdnKronos
Kiev, 3 mar. (Adnkronos) - Il pilota russo che nel marzo di un anno fa ha bombardato obiettivi civili nella regione di Kharkiv, inclusa la torre della televisione del capoluogo, è stato condannato a 12 anni di carcere. Lo ha reso noto la procura generale ucraina, che ha dichiarato l'uomo colpevole per aver violato le leggi e le usanze della guerra."I pubblici ministeri - afferma il rapporto della procura - hanno dimostrato in tribunale che il condannato nel marzo 2022 ha ricevuto un ordine per distruggere obiettivi civili sul territorio di Kharkiv mediante bombardamenti. Gli sono state fornite le coordinate dell'obiettivo: la stazione di trasmissione radiotelevisiva di Kharkiv"."Il condannato - prosegue la procura - rendendosi conto dell'illegalità dell'ordine di combattimento, non ha rifiutato di eseguirlo e ha bombardato la stazione televisiva di Kharkiv con otto bombe aeree FAB-500. A seguito del bombardamento, la torre della televisione ha subito danni alla sua struttura metallica, che ne hanno ridotto notevolmente la capacità portante e reso impossibile un ulteriore funzionamento in sicurezza".

Leggi anche