Spazio, Esa: "Ita Airways si affida alla tecnologia spaziale"

economia
AdnKronos
Roma, 24 mar. (Adnkronos) - I passeggeri che volano con la compagnia di bandiera italiana Ita Airways subiranno meno ritardi e viaggeranno in modo più ecologico grazie alla possibilità per i piloti di utilizzare i satelliti ed il sistema europeo Iris per tracciare le rotte aeree. Attualmente sono cinque le compagnie aeree che hanno già equipaggiato gli aeromobili con la tecnologia Iris: Virgin Atlantic, Jet2 e Transavia Airlines, nonché Ita Airways e easyJet. L'Agenzia Spaziale Europea spiega che "il sistema per l'aviazione Iris, supportato dall'Esa, collega digitalmente i piloti ai controllori del traffico aereo utilizzando i satelliti e consentendo così di ottimizzare le rotte di volo". "I piloti potranno volare sulle rotte più efficienti, risparmiando tempo e carburante e riducendo le emissioni di gas serra" afferma l'Esa.Il sistema Iris completa la tecnologia superata di comunicazione dati utilizzata attualmente e prossima alla massima capacità nello spazio aereo congestionato dell'Europa. L'Organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea, Eurocontrol, ha stabilito che una migliore gestione del traffico aereo potrebbe ridurre le emissioni di anidride carbonica fino al 10%. "Con grandi quantità di dati trasmessi da e verso l'aeromobile, Iris fornisce collegamenti sicuri, affidabili e veloci con una elevata larghezza di banda tra i piloti e i controllori del traffico aereo" evidenzia l'Esa. L'Esa ha sviluppato il sistema Iris in collaborazione con l'azienda britannica di comunicazioni satellitari Inmarsat e da ora anche la compagnia di bandiera italiana doterà tutti i nuovi aeromobili della tecnologia Iris che è supportata dai controllori del traffico aereo di 14 Paesi europei. "Siamo orgogliosi di aderire al programma Iris, che è perfettamente in linea con la nostra strategia di crescita, in quanto rispecchia due dei principi cardine di Ita Airways: sostenibilità e innovazione" commenta Alessio Leone, Responsabile delle Operazioni di Manutenzione (Camo Operations) della compagnia aerea italiana "Ita Airways è il primo vettore full-service in Europa con una nuova flotta interamente equipaggiata con la tecnologia all'avanguardia di Inmarsat Aviation che offre vantaggi operativi e ambientali" sottolinea Leone. Anche Joel Klooster, Senior Vice President of Aircraft Operations and Safety di Inmarsat Aviation, si dice lieto "di dare il benvenuto a Ita Airways come seconda compagnia aerea a scegliere Iris, solo pochi mesi dopo l'annuncio di easyJet che è stata la prima". Per Klooster "questo dimostra lo straordinario entusiasmo che continua a suscitare il programma, che si avvia all'introduzione del servizio commerciale in Europa quest'anno, seguito da una completa diffusione a livello mondiale". "Iris - aggiunge - segnerà un cambiamento epocale nella gestione del traffico aereo, offrendo vantaggi operativi e ambientali alle compagnie aeree e all'intero settore dell'aviazione, migliorando al contempo l'esperienza di volo dei passeggeri"."Siamo orgogliosi - aggiunge infine Javier Benedicto, Direttore ad-Interim delle Telecomunicazioni e Applicazioni Integrate dell'Esa - di sostenere la digitalizzazione dei cieli europei basata sulla tecnologia dello spazio, che contribuirà a rendere l'aviazione più ecologica". "L'Esa ha sviluppato il sistema Iris in collaborazione con Inmarsat e Ita Airways è il primo vettore nazionale e la seconda compagnia aerea ad adottarlo. Investire nello spazio migliora la vita sulla Terra" scandisce Benedicto.

Leggi anche