Province sarde commissariate
Incontro con i capigruppo alla Regione

di Antonella Brianda


OLBIA. Pare che qualcosa si stia muovendo a favore delle Province sarde da poco commissariate. Arrivano i primi segnali di disgelo fra il Consiglio regionale e le quattro nuove Province, Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano e Sulcis, più quella di Cagliari. Domani, martedì 16 luglio, alle ore 16, poco prima della discussione in aula della legge per il riordino degli enti locali, i capigruppo consiliari incontreranno nel palazzo della Regione i dipendenti delle ProvinceIn questa occasione verranno ascoltate le argomentazioni del personale delle Province commissariate e si potrà valutare il da farsi, anche e soprattutto alla luce delle tante polemiche e dei ricorsi arrivati dopo la decisione di mandare a casa i cinque Consigli provinciali sardi. L'iter della legge sugli enti locali si prevede lungo e tortuoso.  Dopo i commissariamenti, infatti, il centrosinistra ha più volte annunciato battaglia, mentre la coalizione di centrodestra in questi giorni sta studiando un modo per ridisegnare la geografia interna dell'Isola.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA