Olbia, richiesta Patto fine legislatura
4 partiti vogliono rimpasto in giunta

di Antonella Brianda


OLBIA. Una richiesta neanche troppo velata è stata avanza dai gruppi consiliari di S.E.L., Centro Democratico, PD 1 e U.P.C. , in rappresentanza di tredici consiglieri, al sindaco di Olbia Gianni Giovanni: la richiesta che venga “ripristinato l’equilibrio tra la giunta e il consiglio, tanto nella rappresentanza quanto nella condivisione dei punti programmatici”. Da tempo aleggiava il presentimento che questa maggioranza stesse scricchiolando e il documento presentato ieri durante la riunione tenutasi in Comune non lascia spazio ad interpretazioni di altra natura: urge un rimpasto in giunta. All’interno della lettera consegnata al primo cittadino, dopo una premessa che mette in luce la   situazione in cui si è trovata la città di Olbia dopo l’alluvione del 18 novembre scorso, senza conta tutti i problemi di sempre, viene proposto “un Patto di fine legislatura” per raggiungere gli obiettivi fondamentali per la città in tempi brevi. 

“Non ci sottraiamo, inoltre, - si legge in chiusura del documento - ad una riflessione sulla squadra di governo: occorre ripristinare lo spirito di lealtà e fattiva collaborazione che ha caratterizzato originariamente la Coalizione civica. Con un’azione amministrativa efficace potremo dare ai nostri concittadini le risposte che attendono e potremo evitare di consumare incompiutamente il mandato che ancora abbiamo davanti”. Al termine della riunione il sindaco ha rimandato la seduta al prossimo lunedì; non resta che attendere alla prossima puntata. 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA