Su Meridiana decide il tribunale civile
Ipotesi commissariamento se accertate le accuse

OLBIA. Momento delicatissimo per la compagnia aerea Meridiana che è appesa ad un filo sottilissimo retto dalla decisione della magistratura tempiese. Si è svolta, infatti, ieri l'udienza, davanti al tribunale civile per decidere se accogliere la richiesta del procuratore capo Domenico Fiordalisi, di poter ispezionare i conti al fine di valutarne eventuali comportamenti illeciti. La decisione in mano al collegio civile, guidato dal presidente del tribunale, Gemma Cucca, ha rimandato la scelta e si è preso un po' di tempo per valutare la richiesta del capo della procura. Già nei prossimi giorni, qualora il tribunale dia il via libera, gli uomini incaricati dalla procura potrebbero entrare negli uffici di Meridiana per poter valutare nello specifico il periodo che va dal 2010 al 2013, quando la società si è quotata in borsa ed ha acquisito la compagnia Air Italy. Si aprirebbero, comunque, scenari inaspettati con la possibile nomina di un commissario da parte del tribunale o addirittura la richiesta di messa in liquidazione dell'azienda. E qualora dovesse arrivare un commissario, allora sarebbe nelle sue facoltà decidere diversamente rispetto ai licenziamenti previsti.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS