ENTE PARCO LA MADDALENA

Bufera giudiziaria per Bonanno
Procura chiede interdizione pubblici uffici

OLBIA. Guai giudiziari per il presidente dell'Ente Parco di La Maddalena, Giuseppe Bonanno. Il capo della procura di Tempio Pausania, Domenico Fiordalisi, ha infatti chiesto l'interdizione dai pubblici uffici del presidente per l'ipotesi di reato di truffa ai danni dello Stato. L'inchiesta della procura avrebbe messo nel mirino, nello specifico alcune scelte gestionali di Bonanno che si sarebbe, secondo la procura, accreditato alcuni rimborsi non dovuti e avrebbe avvantaggiato alcune imprese nell'assegnazione di appalti. Fiordalisi ha chiesto l'interdizione dai pubblici uffici anche della responsabile dell'ufficio tecnico dell'area protetta, l'architetto Giovannella Urban, in qualità di dirigenti. Nel luglio scorso gli uomini delle Fiamme Gialle hanno perquisitio gli uffici dell'Ente Parco per acquisire documenti e faldoni che erano "stranamente" spariti. Nello specifico i documenti "ritrovati" riguardavano l'assegnazione di un appalto tra il 2010 e il 2011 alla cooperativa Naturalia che si occupa di monitoraggio ambientale del Parco. Il 6 febbraio si terrà l'udienza davanti al giudice per le indagini preliminari.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA