Minorenne sassarese arrestato per spaccio dalla guardia di finanza

OLBIA. E’ di venerdì scorso l’ultima operazione portata a termine dai baschi verdi della Compagnia della Guardia di Finanza di Sassari. I militari hanno suonato direttamente alla porta di casa sua ed il giovane, ignaro di chi lo andava a trovare, ha aperto; solo dopo aver visto i tesserini dei militari ha realizzato che la giornata stava per prendere una brutta piega. Fin da subito il giovanissimo, ancora minorenne, è stato pervaso da uno stato di nervosismo che ha insospettito ancora di più i militari, sospetti confermati quasi immediatamente; infatti sul tavolino del soggiorno è stato rinvenuto un bicchiere di plastica con all’interno due grosse infiorescenze di marijuana pronte all’uso, un tritino ed un bilancino di precisione.

Ma quello era solo il principio; più volte è stato chiesto al giovane se avesse altra sostanza stupefacente nascosta in casa o in altri locali a lui in uso, ma le risposte sono sempre state negative.
L’attività di perquisizione che ne è seguita dopo ha però smentito la baldanza del ragazzo; la sicurezza mostrata fino ad allora ha incominciato a vacillare quando i militari lo hanno accompagnato presso il box pertinenza dell’abitazione dove abita. La scrupolosa ispezione infatti, ha permesso di trovare uno zainetto al cui interno è stato rinvenuto oltre mezzo chilo di marijuana destinata, probabilmente, al successivo spaccio.

Tanto detto il giovane è stato arrestato e, dopo gli accordi di rito con il PM di turno presso la Procura dei Minori, tradotto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Tutta la sostanza stupefacente ed il bilancino sono stati sottoposti a sequestro.

Anche la predetta attività si inserisce nel quotidiano controllo del territorio in cui sono impegnati i Baschi Verdi di Sassari, che vede coinvolti, purtroppo sempre più spesso, anche i più giovani, ignari dei danni che creano a loro stessi ed agli sprovveduti consumatori.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione