Olbia, in giro con un lanciafiamme per animare una festa: arrestato dai carabinieri

OLBIA. Nella serata di ieri i Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia sono intervenuti presso la nuova Marina di Olbia dove alcuni turisti avevano chiamato il 112 perché avevano notato delle fiamme di circa due metri arrivare dal ponte di uno degli yacht ormeggiati. Giunti sul posto i militari hanno notato un giovane statunitense che camminava sulla banchina con un lanciafiamme in mano. R.M.C., un cittadino statunitense 30enne, incensurato, che dopo aver fatto alcune prove sulla propria barca aveva cercato di andare ad una festa privata in costa, della quale era l’animatore, utilizzando un pullman.

L’autista del pullman, alla vista del lanciafiamme, di libera vendita negli Stati Uniti, ma vietato nel nostro Paese, si è rifiutato di far salire a bordo il giovane, chiudendo le porte e lasciandolo sul posto. Per questo motivo, una volta giunta la pattuglia dei Carabinieri, si sono trovati di fronte R.M.C. che passeggiava sulla banchina imbracciando il lanciafiamme. Il giovane è stato dichiarato in arresto, avvisata l’Ambasciata e il lanciafiamme sottoposto a sequestro.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA