Mister Filippi commenta il risultato con l'Alessandria: "Punto importante"

OLBIA. Dal Moccagatta si torna a casa con un punto che fa morale e, per la prima volta stagionale in trasferta, con la porta inviolata. C'è insomma il tanto per essere soddisfatti, come ha modo di spiegare nel post gara il tecnico dei bianchi Michele Filippi per il quale non si deve parlare di due punti persi: "Venire qua a fare la partita non era scontato eppure l'Olbia ha comandato il gioco e concesso pochissimo all'avversario. È vero che abbiamo giocato per mezz'ora della ripresa in superiorità numerica, ma è altrettanto vero che dopo l'espulsione l'Alessandria si è abbassata molto chiudendo ancora meglio gli spazi".

Il mister elogia l'atteggiamento della squadra: "I ragazzi hanno esibito grande presenza e l'idea di poter far male nonostante oggi non fosse semplice creare opportunità limpide. C'era però bisogno di una prestazione solida e concreta dopo una serie di partite in cui avevamo creato tanto e raccolto non abbastanza". I cronisti sottolineano la crescita dell'Olbia rispetto alla sfida dell'andata: "Questa è una squadra che sta crescendo sia come collettivo che nelle individualità e se avessimo avuto anche il meritato conforto dei risultati negli ultimi turni, adesso staremmo parlando di altro. Oggi abbiamo dimostrato una volta di più che la strada giusta è quella della ricerca del gioco. Non esistono scorciatoie per un gruppo di giocatori che, ne sono convinto, può avere davanti a sé un futuro luminoso".

Si passa quindi ad analizzare le scelte tecniche: "Peralta? È un ragazzo che sta apprendendo velocemente i tempi e i ritmi del nostro lavoro, ha grandi qualità e ci darà una grossa mano da qui alla fine del campionato. Oggi vorrei inoltre sottolineare l'esordio di Gemmi che, subentrato nel corso della ripresa, ha offerto una prestazione di livello". In chiusura il tecnico svela quanto detto alla squadra prima della partita: "Ho ribadito che, pur arrivando da un periodo particolare, oggi mi interessava anzitutto vedere l'Olbia fare la prestazione per cercare la vittoria. I tre punti non sono arrivati, ma la nostra perseveranza è stata comunque premiata da un risultato positivo. Questo - conclude Filippi - è un punto importante perché figlio delle nostre idee".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS