Sciopero Alitalia e Sardegna isolata, il Pd chiede consiglio consiglio regionale urgente

OLBIA. L'intero centrosinistra ha presentato  una mozione (primo firmatario Giuseppe Meloni), con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio regionale, sulla necessità di porre in essere, da parte del Presidente della Regione e dell’Assessore dei Trasporti, ogni azione e iniziativa volta a risolvere le criticità venutesi a creare a seguito del subentro del vettore Alitalia nella gestione delle rotte in Continuità Territoriale da Olbia verso le destinazioni di Milano e Roma.

"Con tale mozione -ha dichiarato Meloni- si impegna il Presidente della Regione ad avviare, senza ulteriori ritardi, le procedure di Revoca del bando afferente la “nuova CT1” anche con riferimento ai lotti inerenti lo scalo aeroportuale di Olbia, ristabilendo così il principio di omogeneità del sistema aeroportuale sardo o, in via meramente subordinata, al solo fine di scongiurare una crisi occupazionale che la Regione Sardegna non può permettersi, a proseguire nell’attività di mediazione fra le due compagnie finalizzata al ritiro di Alitalia da Olbia e/o, di concerto con il Governo nazionale, a prendere atto dei reali costi di produzione in capo ad Alitalia nelle rotte di Olbia senza compensazioni e ad agire di conseguenza nell’interesse dei contribuenti, dell’azienda stessa e degli oltre 600 lavoratori di Air Italy.  La mozione, in quanto firmata da ben diciotto consiglieri regionali, dovrà, ai sensi del Regolamento consiliare, essere discussa in Assemblea entro i prossimi dieci giorni".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS