Estate in Fiore ad Arzachena dal 30 al 1 settembre

OLBIA. Dal 30 agosto al 1 settembre il Comune di Arzachena ospita Estate in Fiore, l’evento dedicato al bello e al buono della natura allo scopo di sensibilizzare i cittadini alla tutela dell'ambiente e al rispetto delle regole per il conferimento e il riciclo dei rifiuti: elementi che, insieme, innalzano la qualità della vita di residenti e visitatori e migliorano il decoro urbano nel territorio. Per la sesta edizione, Estate in Fiore si tinge simbolicamente di blu nell’anno che, finalmente, sembra aver portato l’attenzione dell’opinione pubblica a tutti i livelli sul tema della salvaguardia del mare e delle specie marine. L’inaugurazione è in programma venerdì 30 agosto, alle 11.00, all’emiciclo Europa.
<Estate in fiore è il momento culmine della campagna di comunicazione ambientale annuale e un investimento per un futuro più sostenibile per il centro urbano e i borghi - dice il delegato all’Ambiente, Michele Occhioni -. L’evento riaccende i riflettori su tutte le iniziative condotte nel 2019 dal Comune in campo ambientale: dall’idea del parco di Capriccioli al percorso naturalistico Capizzal di Ponti - Li Conchi, sino alle ordinanze contro plastica e mozziconi di sigaretta abbandonati firmate dal sindaco Roberto Ragnedda a tutela degli 88 chilometri di litorale, passando per AgendaBLU, calendario di giornate per l’ambiente organizzate ogni anno da aprile a ottobre in sinergia con associazioni, consorzi, società, scuole, enti e singoli volontari del territorio>.

<È la sesta edizione di una manifestazione ormai consolidata che piace ai cittadini e ai visitatori. È bello vedere il centro storico di Arzachena trasformato in un polmone verde: è importante portare avanti iniziative che valorizzano il paese, anche attraverso momenti di intrattenimento capaci di sottolineare i valori fondamentali della tutela ambientale - dice il vicesindaco e assessore al Turismo, Cristina Usai -. Chi sceglie questa destinazione sa di poter contare su una vasta gamma di attrazioni con, in primo piano, il patrimonio naturalistico. Per questo, Estate in fiore è una vetrina che mette in risalto tutte le nostre belle realtà: dal mare, la cui salvaguardia è basilare, ai percorsi nel verde, fino alle produzioni agroalimentari>.
Anteprima
Un’anteprima di Estate in fiore ha già portato un’ondata di verde nel centro storico da metà agosto. In via Ruzittu sono sorte piccole oasi che conducono fino al cuore della cittadina, in piazza Risorgimento: un anticipo della trasformazione che avverrà con il via ai lavori a partire da lunedì 26 agosto.
Partner
La sesta edizione di Estate in Fiore è realizzata in collaborazione con le aziende florovivaistiche Green Italy Coast, Sgaravatti Group, Green Center e con la Sceas srl che gestisce il servizio di raccolta rifiuti nel territorio per conto della società Ciclat. Contribuiscono al programma anche i partner del calendario Agenda Blu: Guardia Costiera, Ente parco di La Maddalena, Consorzio Costa Smeralda, la società Smeralda Holding con il suo progetto “Per il territorio”, le associazioni di volontari “Una Capovolta nel blu”, “Comandante Raimondo Bucher” e “Fridays for Future” di Olbia.




Il programma
Appuntamento dal 30 agosto al 1 settembre, dalle 10.00 alle 23.00, con le installazioni verdi realizzate dai florovivaisti, il mercatino di prodotti agroalimentari, l’estemporanea di pittura, il video mapping Maredamare (dalle 20.30), la tavola rotonda “Allarme pianeta: generazioni a confronto” con Egidio Trainito e il comandante della capitaneria di Porto di Golfo Aranci, Angelo Filosa, (il 30 agosto alle 19.00), i concorsi Balcone Fiorito e Vetrina in Fiore e altri appuntamenti collaterali come laboratori per bambini (dalle 10 alle 11), i concerti e le presentazione di libri (dalle 19), le lezioni gratuite di yoga e pilates (dalle 10 alle 11), le attività di sensibilizzazione ambientale e la distribuzione di gadget (dalle 17 alle 19), l’atteso Picnic d’estate (il 31 agosto alle 18), ma anche con le novità della ruota panoramica e della mongolfiera.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA