Dinamo in campo questa sera alle 20 per la Basketball Champions League

OLBIA. La Dinamo Banco di Sardegna è pronta a riprendere il cammino in Basketball Champions League: questa sera, alle 20, Devecchi e compagni affronteranno Filou Oostende nel Game 10 di regular season, la prima sfida continentale del 2020. Alla Versluys Dome gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco affrontano la formazione belga che attualmente siede in quinta posizione nella classifica del Gruppo A con quattro vittorie e cinque sconfitte.
“Sarà sicuramente una partita molto impegnativa e dura, Oostende è una squadra fisica e atletica _ha sottolineato il preparatore fisico Matteo Boccolini alla vigilia del match_. Oramai la parte fisica è molto più curata, quindi la velocità del gioco e la fisicità dei giocatori implicano un costo energetico importante. Lavorare sul recupero, sulla performance e sulla tecnica aiutano ad avere un costo energetico minore”.

Filou Oostende. Club belga, fondato nel 1970: nel ricco palmares si contano venti titoli nazionali, tra cui gli ultimi sette consecutivi, insieme a diciannove Coppa del Belgio e undici Supercoppa e una Coppa del Benelux. Alla quarta partecipazione alla Basketball Champions League, lo scorso anno hanno chiuso il cammino europeo fino ai quarti di Fiba Europe Cup. La squadra allenata da Dario Gjergjia, sulla panchina belga dal 2011, può contare su un roster lungo e competitivo con pedine importanti: spiccano le prestazioni di Shevon Thompson, che viaggia a una media di 15.2 punti, 11.1 rimbalzi e 19.5 di efficiency, top alla voce rimbalzi nella competizione. Nel quintetto in cabina di regia c’è Braian Angola (15.4 punti, 4.4 rimbalzi e 2.4 assist di media), coadiuvato da Dusan Djordjevic (4.9 assist a partita) e dall’ala Jean Marc Mwema: nel pitturato c’è la coppia Amar Sylla-Shevon Thompson, che domina a rimbalzo. Dalla panchina il tecnico croato, naturalizzato tedesco, ci sono i giocatori nazionali pericolosi e con tanti punti nelle mani come MiKyle McIntosh e Var de Vuurst de Vrie. A fine dicembre il club ha chiuso l’accordo con il giocatore belga Olivier Troisfontaines, che arriva dall’esperienza in Francia della passata stagione a Cholet.

Game 10, le curiosità. I belgi del Filou hanno vinto solo due delle sette partite disputate contro squadre italiane in Baskeball Champions League; all’andata hanno perso in Sardegna nel Game 3 per 90-71. La Dinamo ha vinto le ultime tre sfide in trasferta, si tratta della miglior striscia di vittorie fuori casa della compagine sassarese. In questa striscia i giganti biancoverdi hanno segnato una media di 97.7 punti mentre Oostende ha segnato una media di 0.96 punti per possesso, meno di qualsiasi altra squadra di BCL in questa stagione. I belgi sono la squadra con la più bassa percentuale da tre punti (46) e la peggior media da oltre l’arco (25%). Shevon Thompson è andato cinque volte in doppia doppia in questa stagione continentale, il numero più alto tra tutti i giocatori della BCL 2019-2020: il giocatore americano ha segnato più di 11 punti e più di 11 rimbalzi in ognuna delle ultime tre partite di BCL. Dwayne Evans ha scritto una media di 72.3% da due punti, la percentuale più alta tra tutti i giocatori della competizione. Wayne ha segnato una media di 12.6 punti a partita giocando in casa e 19.8 in trasferta.

Diretta in Club House. Il Game 8 di BCL sarà trasmesso in diretta nelle Club House societarie: a Sassari l’ingresso è libero ma è necessario prenotare il proprio posto allo 079275075. A Cagliari, nella location di viale Bonaria 33, l’offerta è 15 € piatto composto accompagnato da bibita o calice di vino. Per info e prenotazioni è possibile contattare lo 0707516415 o 3802137490.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA