Reddito di inclusione sociale, fino al 20 febbraio possibile presentare le domande

OLBIA. L’Assessore alle Politiche Sociali, Dott.ssa Simonetta Lai, ricorda che dal 20 gennaio alle ore 12 del 20 febbraio, è possibile presentare la domanda di partecipazione al programma “R.E.I.S” Reddito di inclusione sociale.
La Regione ha istituito con L.R. 2 agosto 2016, n. 16, il R.E.I.S., un contributo economico a favore di famiglie in condizione di difficoltà economica. Si tratta di uno strumento utile alla composizione dei diritti sociali fondamentali e inderogabili dei cittadini, che integra gli interventi nazionali ed europei.
Il R.E.I.S. prevede l'erogazione di un sussidio economico mensile ai nuclei familiari in condizione di povertà che, salvo i casi eccezionali tassativamente indicati dalla Regione Sardegna, è condizionato allo svolgimento di un progetto d’inclusione attiva previsto nel “patto d’inclusione” firmato dal destinatario della misura.

Il REIS sarà assegnato alle famiglie che non beneficiano del Reddito di cittadinanza (Rdc). Le due misure sono infatti incompatibili.
L’istanza per il REIS è inammissibile se sussiste anche solo una delle seguenti condizioni:
- il richiedente, pur avendo i requisiti per l'accesso Rdc, , non  ha presentato domanda;
-  il richiedente è stato ammesso al Rdc.
Per accedere al REIS è necessario che il nucleo familiare sia in possesso dei seguenti requisiti:
* Valore ISEE, ordinario o corrente, inferiore a 9.360,00 euro (in caso di nucleo familiare con minori è necessario allegare “ISEE minori”);
* un valore del patrimonio immobiliare, come definito a fini ISEE, diverso dalla casa di abitazione, non superiore alla soglia di euro 35.000;
* un valore del patrimonio mobiliare, come definito a fini ISEE, non superiore a una soglia di euro 8.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 12.000, incrementato di ulteriori euro 1.000 per ogni figlio successivo al secondo; i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5.000 per ogni componente con disabilità e di euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o non autosufficienza
I requisiti sopra menzionati si riferiscono all’ISEE  in corso di validità nel 2020.
La modulistica è disponibile presso:
* gli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Olbia situati in via Capoverde n. 1 c/o Delta Center;
*  l’Ufficio Polifunzionale per il cittadino situato presso il Comune di Olbia in via Dante n. 1;
* il servizio Informacittà situato presso il museo archeologico loc. Molo Brin;
* sul portale del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it

Le domande devono essere presentate entro i termini indicati sopra, tramite raccomandata a/r, oppure tramite posta elettronica certificata all’indirizzo comune.olbia@actaliscertymail.it o portati a mano all’Ufficio Protocollo del Comune sito in via Garibaldi n. 49.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche