Riconfermato il presidente Cassetta al timone della Lega Navale di Olbia

OLBIA. Il rinnovo del direttivo della Lega Navale di Olbia è passato dalle “urne” sabato scorso. Il risultato, 198 voti a favore, ha assicurato la riconferma al presidente uscente, Tonino Cassetta. Il ragioniere di banca in pensione aveva ottenuto la deroga dalla Presidenza Nazionale della Lega Navale per il terzo mandato (il regolamento nazionale ne prevede massimo due) accogliendo così la richiesta firmata da circa duecento soci. Dopo una partecipata assemblea nel corso della quale il presidente uscente ha illustrato il bilancio e le attività svolte, è stato aperto il seggio. Con voto segreto gli iscritti al sodalizio olbiese hanno fatto la loro scelta in modo chiaro e netto. 269 i votanti, 265 schede valide. 198 i voti per Cassetta, 67 per Franco Dore.  Con Cassetta presidente sono stati eletti anche i consiglieri: Salvatore Bassu; Antonio Derosas; Alessandro Doveri; Marco Frulio; Pietrino Marras; Roberto Piazza; Antioco Tilocca e Serena Lullia, prima donna all’interno del direttivo della Lega navale dopo 30 anni. Consiglieri supplenti: Alessandro Deiana; Sandro Saba e Gianfranco Soro; revisori dei conti: Pippia, Di Paola, Milillo, Fadda. Probiviri: Carlo Puddu; Alfio Deiana; Massimo Giagheddu, Clemente Capuano.

“Una vittoria schiacciante che non mi aspettavo – dichiara il presidente Cassetta -. Un grazie va ai tanti soci che con il loro voto hanno premiato il lavoro portato avanti in questi tre anni confermandoci la fiducia per il prossimo triennio. Un risultato così netto e numericamente di grande peso che ci riempie di gioia e ci carica di grande responsabilità. Continueremo a lavorare con il nuovo direttivo sulla linea tracciata nel passato guardando al futuro con nuovo entusiasmo e con l’obiettivo di fare il bene di tutti i soci della Lega navale”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche