Ordinanza regionale sulle riaperture, Nizzi critico con il presidente dell'Anci

OLBIA. Il sindaco di Olbia Settimo Nizzi interviene a proposito della posizione assunta dal presidente dell’Anci Sardegna e di alcuni sindaci sull’ordinanza regionale emessa ieri. «Il presidente Solinas ha dimostrato una grande preoccupazione per il tessuto produttivo della Sardegna e per le condizioni in cui versano i cittadini. I dati fanno emergere che l’emergenza sanitaria è mutata in emergenza economica e sociale. Non siamo più nella fase acuta dell’epidemia ed è il momento giusto per ripartire, considerando anche il comportamento esemplare delle persone. Ormai tutti sappiamo quali sono le precauzioni da attuare per mantenere alto il livello di sicurezza nella Fase 2».

«Mi sorprende l’atteggiamento critico e poco costruttivo di alcuni sindaci della nostra Regione. Se ritengono che nei comuni da loro amministrati non ci siano le condizioni per riaprire, che proseguano col lockdown, possono farlo senza accendere inutili polemiche. Ciò che ritengo ancora più assurde sono le esternazioni del presidente dell’Anci Sardegna. Da lui ci si aspetta un atteggiamento costruttivo, mentre sembra che sia volto a creare divisioni. Dovrebbe gioire del fatto che il governatore Solinas offra ai sindaci la possibilità di decidere autonomamente per i territori. Questo comportamento da “scarica barile” non giova ai nostri concittadini: che ognuno si assuma le proprie responsabilità, evitando di strumentalizzare argomenti vitali per la ripresa economica della nostra Regione».
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA