Operazione antidroga dei carabinieri di Olbia: un arrestato e un denunciato

OLBIA. Nell’ambito dell’attività di repressione del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti preordinata dal Reparto Territoriale Carabinieri di Olbia, venerdì i militari della Stazione di Olbia Centro hanno condotto due distinte operazioni, frutto di un’autonoma attività info-investigativa, che hanno consentito di rinvenire diversi quantitativi di droga in possesso di tre distinti individui.  Durante un dedicato servizio di osservazione in particolare, i militari hanno notato su due balconi di una palazzina del centro città alcune piantine dalla forma sospetta.

Individuati gli appartamenti, sono state eseguite due perquisizioni domiciliari d’urgenza che hanno consentito di rinvenire nel primo, abitato da un giovane disoccupato senza alcun precedente, 260 grammi di marijuana (già debitamente suddivisi in 15 quantitativi sparsi in vari punti del soggiorno), 4 piantine di marijuana dell’altezza di 40 centimetri sul balcone, ben in vista, e due bilancini di precisione. Il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ristretto al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di convalida. Al piano superiore dello stesso palazzo è stata invece trovata una piantina di marijuana posizionata in una fioriera fuori al balcone (alta oltre un metro), 1 grammo di hashish e ulteriori 23 grammi di marijuana. Il possessore, un operaio 40enne sassarese, è stato invece segnalato quale assuntore alla competente Autorità amministrativa.
Nella stessa giornata, nella seconda operazione condotta con il supporto di una unità dello Squadrone “Cacciatori di Sardegna” di Abbasanta, hanno eseguito una perquisizione in località Cabu Abbas nei confronti di un cinquantacinquenne, disoccupato e con precedenti di polizia. Anche in questo caso sono state rinvenute otto piantine di marijuana dell’altezza di 80 cm circa. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche