Riapre i battenti il Waterfront Costa Smeralda a Porto Cervo

OLBIA. Torna “Il salotto sul mare” che illuminerà la passeggiata di Porto Cervo, dal 26 giugno fino al 5 settembre, tutti i giorni dalle 18.00 fino all’una di notte. Waterfront Costa Smeralda ha allestito un luogo di classe e divertimento che arricchirà le serate e l’offerta turistica di Porto Cervo e della destinazione.

Waterfront Costa Smeralda, luxury experience mall di Smeralda Holding, realizzato e gestito da Filmmaster Events, affermata realtà italiana nell’ideazione e produzione di grandi eventi, è stato concepito proprio come un esclusivo salotto affacciato sul mare di Porto Cervo.
Per il quarto anno consecutivo Waterfront sarà allestito lungo il caratteristico molo del Porto Vecchio, nell’area che costeggia l’ormeggio degli yacht fino al ristorante “Quattro Passi al Pescatore”.
L’experience mall smeraldino, completamente rinnovato nella struttura, ospiterà grandi brand di fama mondiale e atelier di lusso quali: Ares Design, Ferretti Group, Jaguar Land Rover, Riva, San Lorenzo, Sail Racing e Deodato Arte.
La nuova planimetria di Waterfront consentirà una maggiore apertura degli spazi verso il mare, grazie a una diversa disposizione dei POD (le strutture in legno temporanee e totalmente ecologiche) e a piazze espositive più ampie, nelle quali verranno posizionate tutte le ultime novità proposte dai brand di automotive.     

Tra le novità di quest’edizione, il Riva Lounge, un nuovo modello di “chill-out bar” del marchio Riva, con richiamo ai materiali con i quali sono costruiti i suoi prestigiosi motoscafi, in particolar modo il bancone bar, che arricchirà il Waterfront di un secondo esclusivo salotto con una vista scenica sul Porto Vecchio di Porto Cervo, con un’offerta di food&beverage di alta qualità all’interno dei 12 gazebo per un totale di circa 80 posti a sedere tutti all’aperto.
Nella zona antistante il ristorante “Quattro Passi al Pescatore”, il nuovo Waterfront versione 2021 ospiterà nuovamente il lounge-bar Nikki Beach, che riaprirà con una zona living più estesa nella quale poter sorseggiare i cocktail più esclusivi proposti dalla creatività inesauribile dei suoi barman, accompagnati da Dj set internazionali, musica elettrizzante, animazione improvvisa e sorprendente, ingredienti di una ricetta vincente del beach club di lusso, per creare quell’atmosfera unica e coinvolgente che solo Waterfront Costa Smeralda può offrire.

Anche quest’anno Deodato Arte tornerà ad affascinare il pubblico attraverso la sua collezione, che vanta gli artisti più quotati dell’arte contemporanea mondiale. Come negli anni precedenti, il Comune di Arzachena sarà presente con lo spazio di Arzachena Turismo, che contribuirà ad illustrare la varietà dell'offerta turistica della Costa Smeralda e del suo Comune: non solo splendide spiagge, ma anche cultura e tradizioni millenarie.

“È un grande piacere per noi aprire per il quarto anno consecutivo Waterfront Costa Smeralda - afferma Mario Ferraro, CEO di Smeralda Holding - e riproporlo con tante novità sempre più esclusive e ricercate. L’experience mall vista mare della Costa Smeralda rientra nel nostro piano strategico di diversificazione dell'offerta turistica. Nato nel 2018 con l'obiettivo di creare un polo di attrazione per l'estate di Porto Cervo vuole anche essere un modello di riferimento trainante per tutto il comparto turistico, ma soprattutto un luogo glamour e raffinato dedicato a chi ama l’arte, la musica  e il design e desidera trascorre momenti di svago e relax”.

“Ci riempie di orgoglio essere ancora al fianco di Smeralda Holding per questo progetto che si è ormai consolidato come una esperienza di riferimento nella promozione turistica,”, commenta Andrea Francisi, General Manager di Filmmaster Events. “Quanto fatto da Smeralda Holding rappresenta un esempio virtuoso al quale dovrebbero tendere tutti gli operatori che desiderano rilanciare il turismo e valorizzare i territori, vera ricchezza inestimabile del nostro Paese e risorsa fondamentale per ripartire dopo la pandemia”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA