Questa sera il prestigioso Premio Navicella Sardegna a Porto Rotondo

OLBIA. E' tutto pronto per la serata finale del Premio Navicella Sardegna, giunto alla ventiduesima edizione, che sarà ospitato, dopo le prime edizioni di Cagliari, Castelsardo, Porto Cervo, nel teatro Mario Ceroli di Porto Rotondo questa sera, sabato 2 settembre, con inizio alle ore 20. La cerimonia di consegna delle navicelle d'argento è divenuto negli anni uno dei più ambiti riconoscimenti a livello nazionale per la caratura e lo spessore dei premiati.
 
A condurre la serata sarà la giornalista di Videolina Egidiangela Sechi, coadiuvata dall'attore Marco Spiga, che leggerà le motivazioni preparate dalla prestigiosa giuria presieduta da Franco Cuccureddu, anima del Premio e ideatore di importanti eventi in Sardegna e all'estero, mentre i momenti musicali saranno eseguiti da un ensemble dell'Orchestra da Camera della Sardegna. Saranno sei le personalità sarde, di nascita, di origine o anche semplicemente di adozione, a cui verrà assegnato il prestigioso Premio Navicella.
 
Anche per questa edizione la giuria, composta da personalità del mondo della cultura, della comunicazione, del giornalismo, delle istituzioni e della scienza, non ha trovato difficoltà ad individuare la rosa dei magnifici sei. Ancora non sono stati rivelati ufficialmente i nominativi dei personaggi prescelti ma fra i sei premiati due appartengano al mondo del cinema, ed uno ciascuno a quello dello sport, dello spettacolo, della letteratura e della scienza. Due nomi sono trapelati e rappresentano altrettante eccellenze del panorama artistico isolano con grandi successi nazionali nel curriculum: sono la cantante gallurese Daniela Pes, recente vincitrice della Targa Tenco, per la migliore opera prima con l'album “Spira” e il regista Paolo Zucca, autore di film di successo come “L'arbitro” con Stefano Accorsi e “L'uomo che comprò la luna” con Jacopo Cullin.
 
Dal 2015 oltre alle tradizionali navicelle d'argento si è aggiunto un premio speciale, intitolato ad Olimpia Matacena, per molti anni autentico motore organizzativo della manifestazione, che viene assegnato a personalità del mondo della comunicazione tra cui giornalisti, editori, pubblicitari, fotografi e blogger.
Nelle precedenti edizioni il premio Olimpia Matacena è andato, fra gli altri, a Giovanni Grasso, portavoce del Presidente della Repubblica, Maurizio Costanzo, Mario Sechi, Luca Telese e Stefania Pinna.
 
Lo scorso anno l'ambito riconoscimento è stato assegnato a Federico Palmaroli, l'autore delle celebri “Frasi di Osho”, tra i mattatori dell'edizione 2023 di Porto Cervo Libri, protagonista di un incontro sold out in Piazza del Principe intervistato dalla giornalista di Rai2 Marzia Roncacci, volto noto di TG2 Italia. Il celeberrimo autore e vignettista, protagonista nella scorsa stagione televisiva di “Porta a Porta” con Bruno Vespa tornerà quest'anno sul palco del Teatro Ceroli, per una sorta di staffetta, in veste di premiatore.
 
L'identikit del vincitore del premio speciale parrebbe corrispondere ad un celebre giornalista e inviato Rai, sposato con una delle più autorevoli cantanti jazz dell'Isola trapiantata a Londra da tempo.
 
Le navicelle in argento, ideate e realizzate dall'orafo cagliaritano Bruno Busonera ed ispirate al famoso bronzetto nuragico, vengono assegnate annualmente, a partire dal 2002, a personalità che abbiano dato lustro alla Sardegna a livello nazionale ed internazionale. Tra i nomi illustri presenti nell'albo d'oro del Premio il banchiere e dominus di Unipol Carlo Cimbri, la cantautrice Bianca Atzei, la violinista Anna Tifu, il regista Peter Marcias, il giornalista Giovanni Floris, lo scrittore Salvatore Niffoi, la Brigata Sassari sotto la guida di Andrea Di Stasio, la campionessa di apnea Chiara Obinu, l'attrice Simonetta Columbu, la giornalista e conduttrice di Sky Mariangela Pira, la scrittrice Daria Bignardi, il fondatore e direttore del Centro Stile Ferrari Flavio Manzoni, la conduttrice televisiva, attrice e showgirl gallurese Melissa Satta e tantissimi altri.
 
La cerimonia di premiazione, organizzata dall'associazione “Sardegna Oltre il Mare”, gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di Olbia e del Consorzio di Portorotondo, presieduto da Leonardo Salvemini, oltre al sostegno di Fondazione di Sardegna, Banco di Sardegna, Eurotarget Viaggi, Hotel Abi d'Oru, Hotel Sporting, Hotel Villa del Golfo, Hotel Gabbiano Azzurro. Per chi non potrà essere presente alla serata, la cerimonia di premiazione sarà integralmente trasmessa su Videolina sabato 16 settembre in prima serata alle ore 21.
 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione