Mafia: omicidio Dainotti, era stato condannato per delitto capitano Basile

cronaca
AdnKronos
Palermo, 22 mag. (AdnKronos) - Giuseppe Dainotti, il boss mafioso ucciso questa mattina alla Zisa, era stato condannato per l’omicidio del capitano dei carabinieri Emanuele Basile e dei carabinieri Bommarito e Morici che l’accompagnavano. Il boss era stato condannato tre anni fa all'ergastolo ma era riuscito a lasciare il carcere, tra le polemiche, beneficiando della Legge Carotti.

Leggi anche

SIDDURA